Marotta: “La Juve è meno brillante del solito”

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

 

Milan-Juventus trofeo Berlusconi

L’ a.d. bianconero Beppe Marotta commenta il periodo non positivo della squadra juventina.

Ecco quanto evidenziato da Maidirecalcio: “Non abbiamo l’intensità e la brillantezza di inizio campionato. Siamo tranquilli, allontaniamo il pessimismo, ma siamo realisti. È un momento, almeno apparentemente, di apprensione: il timore delle squadre dietro c’è. La classifica rispecchia i valori delle squadre. Lazio e Napoli in questo momento si esprimono a un livello superiore rispetto alle altre. Possono sicuramente competere per il massimo traguardo. Il campionato è paragonabile al Giro d’Italia, non ad una Milano-Sanremo. È una corsa a tappe, non tutte si possono vincere e bisogna vedere dove sarà il traguardo. Al gruppo in questo momento mancano elementi come Marchisio, Asamoah, Pepe, Chiellini. Vucinic, poi, non è al meglio della condizione. È chiaro che queste assenze incidano, ma questa considerazione non vuol essere una ‘excusatio’. La nostra è la squadra più prolifica, se si considera che 3 gol segnati dalla Roma sono legati ad una vittoria a tavolino. Direi che nelle ultime due partite gli episodi ci sono stati contrari”.

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

About The Author



Studente di “Comunicazione Audiovisiva” all’Università degli Studi di Salerno. Sogna di diventare un giornalista sportivo professionista. Redattore anche per pianetanapoli.it