Josip Radosevic, il Gattuso dei Balcani

Nome: Josip Radošević
Data di nascita: 3 – Aprile – 1994
Altezza: 1,80 m
Peso: 74 kg
Ruolo: centrocampista centrale

radosevic

L’Hajduk Spalato ha una storia ultracentenaria di cui andar fieri: diversi titoli nazionali in bacheca, sia all’epoca della Jugoslavia sia in epoca della Croazia, decine di giocatori di grande talento lanciati nel calcio mondiale. La crisi economica degli ultimi anni ha però colpito anche la Croazia e il calcio croato e in particolare una Big con l’Hajduk sta soffrendo parecchio la mancanza di fondi nelle casse societarie. Ne consegue un mercato povero durante le sessioni estive ed invernali e per rinforzare la squadra si fa massiccio impiego dei giovani prodotti in casa, che è difficile poi trattenere quando questi fanno mostra di se con la maglia della prima squadra o delle varie nazionali dei “Vatreni”. Tutte situazioni che hanno visto come protagonista anche il giovane Josip.
Nasce a Spalato da una famiglia originaria di Dugopolje e l’Hajduk diventa casa sua sin da giovanissimo: infatti approda nel settore giovanile già a 8 anni. Da lì il percorso è ininterrotto fino alle soglie della prima squadra, nella stagione 2011/2012. La compagine croata ha sempre avuto una certa propensione a far emergere calciatori con spiccate doti offensive. Josip invece è un centrocampista centrale di rottura, è il primo calciatore del centrocampo a scendere verso i difensori centrali in ripartenza, è l’ultimo dei centrocampisti che il fronte offensivo degli avversari incontra nelle follate d’attacco. Giocatore di grande temperamento e aggressività,grande dinamismo e capacità di corsa. Lo sa bene l’allenatore bulgaro, ex stella dello Stoccarda,  Krasimir Balakov quando lo aggrega alla prima squadra nell’autunno del 2011. Dicevamo che la crisi economica è forte e che l’Hajduk aveva diverse soluzioni offensive, anche nelle giovanili, ma poche “distruttive”.  Il passo è breve per il suo esordio che arriva il 26 Novembre 2011 nella sfida esterna contro il Sibenik: subito titolare e 90 minuti. Saranno poi 7 le presenze totali nella stagione.

Con l’inizio della stagione 2012/2013 è lui il calciatore con i gradi di titolarità e si guadagna anche la sua prima partita nelle competizioni Europee (dopo aver rappresentato la Croazia in tutte le selezioni giovanili), disputando l’incontro di Europa League contro lo Skonto Riga.
Una storia come tante nel mondo del calcio: ma le sue prime apparizioni hanno destato molta curiosità e risvegliato diversi appetiti tanto da farlo barcollare al momento in cui l’Hajduk gli ha proposto il contratto di professionismo che al momento dell’esordio ancora non aveva. Pugno duro della società dalmata che lo confinò ad allenarsi con altri “esclusi” durante la sosta invernale, ma alla fine la firma è arrivata ed attualmente lo lega alla società di Spalato fino al 2013, anno di entrata della Croazia nell’EU.

In questi ultimi mesi sono tante le voci che vedono il centrocampista vicino all’Italia. Prima il Parma e infine il Napoli hanno effettuato dei sondaggi e ascoltando le parole del Presidente dell’Hajduk il passaggio al club partenopeo è davvero vicinissimo.  Josip vuole il Napoli e non aspetta altro che debuttare in serie A.

“Mi piacciono i duelli, giocati in maniera tosta, e ancora di più mi piace uscire vincitore da questi duelli: questo è il mio calcio” – Josip Radošević

http://www.youtube.com/watch?v=ljEViZl6YjY

fonte: generazioneditalenti.com

About The Author



Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85