Piano B: la 24/a giornata del campionato cadetto

235330hp2

In una giornata caratterizzata dal maltempo affondano Vicenza e Pro Vercelli che vedono la salvezza più lontana, infatti le due compagini sono a 6 e 9 punti dai playout. Lo stesso Grosseto, seppur in ripresa è molto dietro, sarà davvero dura. In testa rallenta il Sassuolo, il Livorno si fa sotto a meno uno. Il pareggio del Verona con la contemporanea vittoria del Varese fanno segnare un punto a favore dei playoff.

 

REGGINA-VERONA 1-1

25′ Cacia (V), 73′ Comi (R)

La 24/a giornata di B si apre con Reggina-Verona. Il Verona è la bestia nera dei calabresi che non vincono da 46 anni. Gli amaranto dovranno aspettare ancora, visto che alla fine l’incontro termina in parità, risultato giusto. Per il Verona segna sempre lui, Cacia, sempre più re della classifica marcatori, come sabato scorso, ancora di testa. La Reggina fa una partita gagliarda con un ottimo DiMichele che più volte sfiora il goal, un miracolo di Rafael e la traversa gli negano la gioia di ritornare a segnare con la squadra dello stretto. Alla fine a siglare il pareggio ci pensa il giovane Comi, professione bomber in erba.

 

TERNANA-BARI 0-0

Primo tempo scialbo con la Ternana che prende 2 pali esterni, ma il portiere del Bari controllava. Nel secondo tempo la squadra di casa si da una mossa cercando di cogliere i tre punti. Occasionissime per Ceravolo, lanciato a tu per tu col portiere, e per Alfageme, con un gran tiro a giro, ma LaManna si esalta.

MIGLIORE: LaManna (B)

 

BRESCIA-SPEZIA 0-0

Secondo 0-0 casalingo consecutivo per il Brescia, ma questo rispetto a quello ottenuto con la JuveStabia è tutta un’altra storia. Scialbo quello di una settimana fa, questo invece arriva al termine di una partita dominata contro una quantomeno potenziale avversaria nella corsa play off. Se non arrivano i 3 punti è solo per demeriti propri, infatti sotto porta la squadra spreca tantissimo. Il neo portiere dello Spezia Guarna è autore di pregevoli interventi. Lo Spezia deve iniziare a cambiare ritmo se vuole raggiungere i play off, così non va.

MIGLIORE: Guarna(S)

 

NOVARA-CESENA 0-1

28′ Tonucci (C)

Squadre entrambe reduci da una vittoria pesante, ci si aspetta una bella partita. Avvio di marca cesenate con goal di Tonucci, tacco su azione da calcio d’angolo. Palo di Succi su punizione e traversa di Giandonato. Nella ripresa meglio il Novara che si rende pericoloso in più di un’occasione, il Cesena arretra ma alla fine riesce a portare a casa il risultato. Seconda vittoria su due partite nel 2013 per il Cesena che si sta tirando fuori velocemente dal guano della zona retrocessione.

MIGLIORE: Tonucci(C)

CITTADELLA-CROTONE 2-2

13′ Eramo (Cr), 25′ Crisetig (Cr), 60′ Schiavon (Ci), 96′ Coly (Ci)

Piove a dirotto al Tombolato di Cittadella, pochi tifosi coraggiosi sugli spalti muniti di impermeabili. Nel primo tempo uno due degli ospiti, secondo goal con un gran tiro da fuori di Crisetig, appena arrivato dallo Spezia. Nel secondo tempo il Cittadella arriva al pareggio con una punizione di Schiavon (4°centro stagionale) e Coly. Risultato tutto sommato giusto.

MIGLIORE: Schiavon(Ci)

 

SASSUOLO-EMPOLI 1-1

67′ rig. Terranova (S), 77′ Regini (E)

Campo al limite della praticabilità, le 2 squadre sono fortemente condizionate. Le sgroppate di Tavano e Maccarone da una parte e di Missiroli dall’altra sono rese ancor più difficili dai pantani che rallentano il pallone. Comunque parte meglio l’Empoli che va ripetutamente vicino al goal. A dire il vero il goal arriva, ma è annullato a Tavano per fuorigioco. A passare però è il Sassuolo con un rigore del difensore cecchino Terranova. L’Empoli però raggiunge un meritatissimo pareggio con uno stacco imperioso del difensore Regini, che così festeggia la chiamata in Under21. Nel Sassuolo si inizia a intravedere un calo, punto d’oro per l’Empoli che dà la consapevolezza agli uomini di Sarri (espulso) di poter puntare alla promozione.

MIGLIORE: Saponara(E)

 

GROSSETO-PADOVA 1-1

16′ aut Piccini (P), 96′ rig. Cutolo (P)

Anche a Grosseto piove, ma in questo caso il terreno di gioco regge. Nel primo tempo solo Grosseto in campo e come logica conseguenza arriva il goal dei padroni di casa. Nel secondo tempo si sveglia il Padova che inizia a macinare gioco creando molte occasioni. Il goal arriva solo al 96’ con il rigore di Cutolo. Risultato giusto, anche se immagino che abbia lasciato l’amaro in bocca ai tifosi del Grosseto.

MIGLIORE: Farias(P)

 

VICENZA-JUVESTABIA 1-2  (video highlights a fondo articolo)

28’Cellini(J), 57′ rig Bojinov (V), 75′ Improta (J)

Forse la più bella partita della giornata, nonostante il campo allentato dalla pioggia. Incontro subito effervescente con la JuveStabia che si lascia preferire, bellissima rete di Cellini per le vespe con un tiro all’incrocio. Ma nel Vicenza c’è uno scatenato Bojinov a cui tutta la squadra si aggrappa per ottenere un’improbabile salvezza. Il bulgaro, arrivato da qualche settimana e già capitano, si procura e trasforma il rigore del pari. La partita viene decisa da Improta, che un minuto dopo il suo ingresso segna il goal della vittoria. La JuveStabia è lanciatissima in piena zona playoff, deprimente la classifica del Vicenza.

MIGLIORE: Bojinov(V)

 

LIVORNO-PROVERCELLI 2-0

71′ Paulinho (L), 84′ Siligardi (L)

L’esito del match può sembrare scontato ma al Picchi scende in campo una buona Provercelli. Il secondo tempo però è di marca amaranto e arriva così la vittoria pronosticata. Goal di Paulinho(10°) e grandissimo goal del fenomeno Siligardi (chi lo prende questa estate fa un vero affare, già 16 goal ed è un centrocampista!).

MIGLIORE: Siligardi(L)

 

VARESE-MODENA 2-0

56′ Franco (V), 77′ Filipe (V)

Monologo Varese che si riscatta dopo la figuraccia della settimana scorsa col Lanciano, Modena non pervenuto. Nel Varese c’è Ferreira Pinto, dopo la sfortunata sequela di infortuni ha deciso di lasciare l’Atalanta per giocare con continuità in B. Te lo aspetti arrugginito, fuori forma e invece gioca un’ottima partita colpendo anche l’incrocio dei pali. A centrocampo spicca la prova di Filipe, piedi buoni e goal con una botta da lontano.

MIGLIORE: Filipe(V)

 

ASCOLI-LANCIANO 1-1

40′ Piccolo (L), 42′ Zaza (A)

Il Monday Night è Ascoli-Lanciano, 2 squadre che vengono da un momento positivo. La partita è bella e ricca di occasioni. Passa il Lanciano con un goal su tiro deviato di Piccolo, che così trova la prima rete al Lanciano. Per l’Ascoli segna sempre lui, Simone Zaza, autore dell’ennesima ottima prestazione. Il Balotelli bianco segna in acrobazia mettendo in luce senso del goal e potenza fisica. L’Ascoli non si accontenta del pareggio ma continua a spingere. Un ottimo Casadei, che sostituisce il baby juventino Leali, riesce a mantenere il risultato in parità.

MIGLIORE: Casadei(L)

 

CLASSIFICA

Sassuolo 52; Livorno 51; Verona 47; Varese 39; Empoli 34, Juve Stabia 34, Padova 34; Brescia 33; Modena 32;  Ascoli 31, Cittadella 31; Spezia 29, Ternana 29; Cesena 27; Crotone 26; Novara 25, Lanciano 25, Reggina 25, Bari 25; Vicenza 19; Pro Vercelli 16; Grosseto 15.
(Penalizzazioni: Bari -7 punti; Grosseto -6; Novara -4; Reggina, Crotone, Modena -2; Ascoli, Empoli e Varese -1).

GLI HIGHLIGHTS DI VICENZA – JUVE STABIA