Marchisio: “Sto bene, ma non so quando rientro”

marchisio

Claudio Marchisio, testimonial del progetto Nike “The Chance” che oggi ha portato a Vinovo 16 giocatori (dai 17 ai 20 anni) finalisti selezionati tra 100 mila, ha rilasciato una breve intervista. 

Ecco quanto evidenziato da Maidirecalcio:

“Io sto abbastanza bene, mi alleno già da due giorni, ma non so quando rientro: decide Conte se con la Fiorentina o il Celtic, le prossime 48 ore saranno decisive. Abbiamo ancora qualche giorno per valutare come sto, da parte mia c’è sempre voglia di giocare e anche di rischiare qualcosa non essendo al 100%. La squadra sta bene, spero che il mese di gennaio sia alle spalle, speriamo di tornare ai nostri livelli abituali. È più difficile dell’anno scorso, perché abbiamo molti più impegni ravvicinati, mentre nell’ultima stagione giocavamo ogni sette giorni e avevamo più tempo per recuperare dagli acciacchi. Ora il campionato dice che la nostra rivale numero uno è il Napoli. Una squadra che ha fatto un grande lavoro e anche in questa stagione sta dimostrando la sua vera forza. Si giocheranno lo scudetto con noi fino all’ultimo, ma prima del Napoli pensiamo alla Fiorentina: in più c’è lo scontro diretto Lazio-Napoli. L’Europa non ci toglie energie in campionato: la differenza la fanno le motivazioni e la voglia di vincere. Si gioca ogni tre giorni, non è facile essere sempre motivati a mille, ma è importante non mollare. Lo abbiamo dimostrato nel girone, vincendo due partite decisive contro Chelsea e Shakhtar . In Champions se ti distrai un attimo rischi di non poter più recuperare. Sono contento che Mario sia tornato in Italia, la serie A ha acquistato un grande campione. Ora per Allegri sarà un problema scegliere chi far giocare. Verratti ha carattere e grandi qualità, può diventare il nuovo Pirlo“.

About The Author



Studente di “Comunicazione Audiovisiva” all’Università degli Studi di Salerno. Sogna di diventare un giornalista sportivo professionista. Redattore anche per pianetanapoli.it