Borghi: “Sicuramente Hauche è un ottimo acquisto”

Hauche-Racing_CLAIMA20101021_0199_18

Per chi non avesse letto i numeri precedenti, piccola spiegazione: immaginate di trovarvi in un bel pub inglese, ordinate una bella pinta di birra da sorseggiare per voi e per chi vi sta accanto: STEFANO BORGHI, il più grande telecronista italiano in circolazione, la voce di tanti derby argentini, di tante partite di Championship e da qualche mese anche delle calde partite di Lega Pro.

Quante volte avete pensato di chiedere un’opinione o semplicemente un racconto a Stefano? Ora è possibile, grazie a questa splendida iniziativa ora anche voi utenti attraverso i nostri contatti Facebook e Twitter (li trovate nella barra in basso a destra) o tramite commenti agli articoli potete proporre la vostra domanda, noi la gireremo a Stefano e ogni 7 giorni riceverete la tanto agognata risposta!

Ma ora bando alla ciance e partiamo subito con la dodicesima sessione di “Una Pinta con Borghi”

1) Ciao Stefano…mi piacerebbe ascoltare un tuo parere sul nuovo acquisto dei Chievo Gabriel Hauche….i giornali e i media l’hanno rimarcato pochissimo, quindi vorrei sentire un tuo parere…te come lo collocheresti nell’attacco del Chievo? quale sarebbe secondo te il suo partner ideale?  (Nicola Ledri)

Credo si tratti di un ottimo acquisto: mi sorprende (ma fino ad un certo punto) il fatto che non sia stato salutato come un colpo importante visto che si tratta di un giocatore di prima fascia del campionato argentino, però (così come avvenuto per Matias Rodriguez della Sampdoria) probabilmente non è sufficientemente conosciuto. Gabriel Hauche è una seconda punta, che a mio modo di vedere dà il meglio di sé se schierato come attaccante di supporto in un sistema tattico con due punte, però in passato spesso ha anche fatto l’estremo destro nel tridente.

2) Ciao Stefano, venerdì inizia il final, come lo vedi? Conferma facile del Velez o no? E un’altra cosa, Carlos Carbonero dell’Arse è pronto per l’Europa? (Matteo Bettini)

Non credo si possa dare nulla per scontato. Certo il Velez con l’acquisto di Gago si è tremendamente rafforzato, però voglio sperare che Boca Juniors e River Plate (con i grandi ritorni rispettivamente di Bianchi e Diaz) saranno protagoniste fino alla fine. Poi occhio al Racing di Zubeldia e al Lanus di Schelotto, che nel passato semestre hanno accresciuto la consapevolezza dei propri mezzi e partono sicuramente per vincere.  Oltre a ciò, mi aspetto molto anche dal San Lorenzo. Carbonero è un giocatore molto interessante, la mia opinione è che abbia ancora dei margini di miglioramento, però lo seguo dai tempi dell’Atletico Huila e l’ho sempre apprezzato parecchio.
3) Cosa ne pensi di Diego Laxalt? Come vedi il suo acquisto da parte dell’inter?e invece il passaggio di Gago al velez?

(Matteo Tironi)

Diego Laxalt è un talento interessante, però è ancora bisognoso di completarsi. L’ho osservato nel recente Sub20 e mi ha dato sensazioni positive: sicuramente deve mettere un po’ di massa, però è polivalente ed intenso. Mi fa piacere che i grossi club italiani osservino e scommettano su questi ragazzi, poi però bisogna anche avere la capacità di saperli plasmare, aspettare e valorizzare. Il ritorno di Gago è un colpo enorme per il movimento calcisitico argentino: credo che con il suo innesto il Velez possa ambire alla doppietta Final-Libertadores, perché ha una squadra pazzesca.

4) Dove può arrivare il nuovo River del vecchio Ramón Díaz ?  (Daniele Morri)

Il River Plate parte per vincere, come sempre. Durante il “Verano” ho visto una squadra ben costruita, con un’identità e con un sistema tattico che si adatta perfettamente alle caratteristiche della rosa. Il primo grande passo deve essere quello di dimostrare di saper gestire la pressione che questa maglia sempre porta, però nessuno come Ramon Diaz conosce le dinamiche del Club Atletico River Plate.
5) Sulla base delle voci che circolano intorno alla non conferma il prossimo anno dell’acquisto da parte di Sky dei diritti sul calcio inglese, Sportitalia come si pone davanti questa opportunità? (Jimmy Floyd)

Io non conosco le strategie editoriali di Sportitalia, quel che mi sento di dire tranquillamente è che in 9 anni abbiamo sempre dimostrato di non lesinare sforzi anche molto importanti per poter offrire (gratuitamente) dei prodotti di qualità. Certo noi siamo una realtà che vive di budget diversi rispetto alle tv a pagamento (siamo sempre stati molto orgogliosi di poter offrire tutto gratis ai nostri telespettatori e continueremo su questa strada), percui sarà difficile, però mai dire mai. Vorrei però dire ancora una volta che il mercato dei diritti televisivi negli ultimi anni è impazzito e i massimi eventi hanno (parere mio personale) dei costi fuori da ogni logica.

 

6) Ciao Stefano, una considerazione: Il Milan ha davvero puntato sui giovani, con Santon e Ogbonna avrebbe una squadra giovane forte e italiana. Sotto la spinta di El Shaarawy, Insigne, Sansone, Verratti, Florenzi non pensi che bisognerebbe dare maggiore importanza ai vivai e alle giovanili ? Perchè si cerca sempre il giovane straniero ? Kovacic 14mln è una follia. Con quei soldi si poteva prendere Verratti l’anno scorso. Come mai ?  (Nello Erbusto)

E’ un discorso lungo ed annoso. Di sicuro ora c’è da fare di necessità virtù, dunque c’è quasi l’obbligo di credere nei prodotti dei nostri vivai, con il risultato che i ragazzi vengono lanciati e riescono a dimostrare il proprio valore. Credo però che la crescita del calcio italiano (che ora è francamente ad un livello piuttosto basso) debba passare anche da altri fattori, non solo dal lancio dei giovani.

 

7) La Lazio proprio nelle ultime ore di mercato era vicinissima a Felipe Anderson, cosa ne pensi di questo giocatore? Era realmente un affare sensazionale? Potrà finalmente arrivare in Italia quest’estate o è un giocatore ormai nell’orbita delle solite squadre inglesi?

Sarebbe stato un colpo di alto profilo, perché stiamo parlando di un giocatore molto importante. Era praticamente concluso, poi c’è stato un intoppo burocratico e il tutto si è tramutato in una beffa. Comunque, la mia sensazione è che in estate la Lazio sarà in pole position per portarlo in Italia.

 

CHEERS!!

 

Gli appuntamenti con Stefano in Tv:  sabato sera alle 23.15 Boca-Quilmes, prima giornata del Torneo Final, in esclusiva su Sportitalia.

Ringraziamo ancora una volta Valerio Morresi amministratore della fan page di Facebook “Stefano Borghi commentatore numero uno d’Italia” che ci aiuta a raccogliere tutte le domande da rivolgere a Stefano.

Continuate a seguirci per non perdere il prossimo numero di “Una Pinta con Borghi” , ci trovate su Facebook, Twitter oppure abbonandovi gratuitamente ai nostri Feed Rss.

 
 

About The Author



Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85