Champions League, Juve forza tre

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

juventus

Celtic 0-3 Juventus (Matri, Marchisio, Vucinic)

Pronti, via e Juventus in vantaggio con Alessandro Matri con un tiro che passa tra le gambe del portiere Forster. Il Celtic non ci sta ed inizia a fare la partita. I ritmi sono alti con le due squadre che si attaccano a viso aperto. I bianconeri sono accorti in fase difensiva e non rischiano più di tanto. La prima frazione termina con la Juventus in vantaggio grazie al gol in apertura di Matri.
Il secondo tempo inizia con il Celtic sempre avanti, alla ricerca del gol del pareggio che però alla fine non arriva. Sul finire di gara Marchisio, dopo una bella azione corale, gonfia per la seconda volta la porta difesa da Forster. Dopo un minuto è Mirko Vucinic porta la Juve sul tre a zero.

Gli uomini di Conte vincono per tre a zero al Celtic Park, mettendo una seria ipoteca sul passaggio al prossimo turno. Spietati davanti alla porta, bravi a soffrire quando il Celtic attaccava. La Juve sogna in grande, la Juve sogna Wembley. 

Il centrocampista della Juve Claudio Marchisio ha parlato nel post partita di Celtic-Juventus a Sky Sport 24.

Questa è una vittoria benedetta?
È una vittoria importantissima, soprattutto perché ora possiamo stare un po’ più concentrati sul campionato. Non abbiamo sicuramente passato il turno, però è un risultato importantissimo. In uno stadio dove non era per niente facile, lo si è visto e sentito, la squadra ha fatto veramente una grande prestazione stasera.

Ce ne vuole per ribaltare un 3-0 in trasferta…
Quello è vero, però mai stare certi, anche su un risultato come stasera. È importante entrare sempre in campo così determinati, come abbiamo fatto stasera, come abbiamo fatto nelle ultime due partite di campionato. Ci godiamo questa grande vittoria, questa squadra sta disputando veramente un’ottima Champions.

Che segnale avete dato stasera?
Un segnale importante a noi stessi, a nessun altro. Era davvero importante stasera venire qui e fare almeno un gol. Siamo riusciti a farne tre, senza prenderne, abbiamo subito anche abbastanza perché comunque loro hanno questo gioco che anche dai 25 metri fanno cross per andare a colpire di testa, li abbiamo studiati e stasera siamo stati veramente bravi.

Ne è valsa la pensa prendere così tante botte in campo?
Sì, poi soprattutto con loro che in casa, con questo pubblico, hanno cercato di mettere ancora più grinta e carattere, comunque ne siamo usciti sani.

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

About The Author



Studente di “Comunicazione Audiovisiva” all’Università degli Studi di Salerno. Sogna di diventare un giornalista sportivo professionista. Redattore anche per pianetanapoli.it