Wunderbar: 21/a giornata Bundesliga, il punto

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

Germany Soccer Bundesliga

Giornata decisamente NO per le inseguitrici della capolista. Il Bayern Monaco, come prevedibile, schianta uno Schalke ormai alla deriva, assicurandosi i tre punti e guardandosi alle spalle con la consapevolezza di aver riconquistato definitivamente la vetta della Germania.

Il Borussia Dortmund fa harakiri, perdendo malamente in casa con l’invece brillante Amburgo: Lewandowski porta in vantaggio i suoi, ma poi si becca un rosso diretto per un calcione rifilato ad un’avversario. L’Ambrurgo rimonta e non ha remore nell’infierire sulla squadra di Klopp, in netta difficoltà con l’uomo in meno. I nero-gialli ne prendono quattro, rinunciando quasi del tutto all’inseguimento dei bavaresi. Ottimo risultato invece per i “dinosauri” di Amburgo, che raggiungono il Mainz e si candidano ad un posto in Europa. Proprio il Mainz rallenta la sua corsa, pareggiando in casa di un Augsburg che continua a fare punti. Nei piani alti non cambia molto, visti i pareggi di Eintracht ( zero a zero con il Norimberga) e Leverkusen. Le aspirine, dopo un match entusiasmante, vengono raggiunti in extremis dall’under 21 Herrmann, che permette al Borussia Monchengladbach di pareggiare per 3 a 3.  Perdono invece quasi tutte le ultime della classe. L’Hoffenheim frena la sua corsa ad Hannover, il Fortuna cade a Friburgo ed il Greuther Furth deve arrendersi al Wolfsburg. Le cose non vanno meglio allo Stoccarda, che non solo prende quattro gol dallo scatenato Werder Brema, ma si fa raggiungere dal Norimberga e deve, quindi, guardarsi le spalle per non finire in zone calde. Bruno Labbadia deve fare del suo meglio per riportare “Die Schwaben” alla classifica che meritano, poichè non è certo usuale che una squadra con calciatori come Ibisevic, Gentner e Tasci si ritrovi a lottare per la salvezza. 

Il focus di oggi rende merito alla sorpresa assoluta del campionato: l’Eintracht di Francoforte. La neo promossa si sta confermando su alti livelli e alta classifica, mettendo in difficoltà chiunque affronti, specialmente tra le mura di casa. I perni di questo team, oltre al soprendente allenatore Veh, sono il richiestissimo terzino Jung, il bomber Lakic e soprattutto il cannoniere Alex Meier. Il trequartista tedesco, classe ’83, si è guadagnato posto da titolare e rispetto dei tifosi a suon di gol, ben 12 quest’anno. E’ l’idolo indiscusso della “Commerzbank-Arena”, e vorrei omaggiare questo calciatore con un video in cui vengono riproposte tutte le sue marcature di quest’anno. Per gli intenditori di musica: il video è accompagnato da un “teutonico” remix della canzone “New York” di Alicia Keys.  Godetevi il video, insieme a risultati e classifica del turno odierno. Alla prossima!
http://www.youtube.com/watch?v=zd8wcgxnwEU

 

RISULTATI 21ESIMA GIORNATA

Augsburg-Mainz 1-1

43′ Szalai (M), 58′ Molders (A)

 

Friburgo-Fortuna Dusseldorf 1-0

87′ Krmas (F)

 

Borussia Dortmund-Amburgo 1-4

17′ Lewandowski (B), 18′ e 62′ Rudnevs (A), 26′ e 89′ Son (A)

 

Borussia M’gladbach-Bayer Leverkusen 3-3

44′ Stranzl (M), 52′ Sam (L), 58′ De Jong (M), 60′ Kiessling (L), 64′ Schurrle (L), 86′ Herrmann (M)

 

Eintracht Francoforte-Norimberga 0-0

 

Greuther Furth-Wolfsburg 0-1

23′ Dost (W)

 

Hannover-Hoffenheim 1-0

8′ Diouf (Ha)

 

Stoccarda-Werder Brema 1-4

34′ e 74′ Ekici (W), 50′ Traoré (S), 61′ Hunt (W), 90′ De Bruyne (W)

 

Bayern Monaco-Schalke 4-0

19′ e 51′ Alaba (B), 32′ Schweinsteiger (B), 63′ Gomez (B)

 

CLASSIFICA:  Bayern Monaco 54; Borussia Dortmund 39; Bayer Leverkusen 38; Eintracht Francoforte 37; Amburgo 31; Mainz 31, Friburgo 31; Borussia Moengengladbach 30; Schalke 29, Hannover 29; Werder Brema 28; Wolfsburg 26; Stoccarda 25, Norimberga 25; Fortuna Dusseldorf 24; Hoffenheim 16; Augsburg 15; Greuther Furth 12.

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

About The Author



Tattico molesto, fine osservatore e cacciatore di giovani promesse. Partenopeo di nascita ma cittadino del mondo, non può fare a meno della Bundesliga, dei terzini di spinta e di BlaBlaCar