Konko out almeno sei settimane

lazio-pescara-konko-seriea_6-586x328

Si è rotto Konko: distrazione del legamento collaterale mediale del ginocchio destro, 45 giorni di stop.

L’unica notizia negativa in casa laziale è l’infortunio dell’esterno destro, che dopo uno scontro di gioco con Bjarnason è stato costretto a lasciare dopo pochi minuti il campo.

REINTEGRO CAVANDA?  Konko ha lasciato l’Olimpico con le stampelle, al ginocchio destro è stato applicato un tutore. In organico come esterno destro restano il nuovo arrivato Pereirinha e Cavanda, ma quest’ultimo è fuori rosa da settimane. Alla società il compito di decidere, il belga a questo punto non può restare fuori, non ci sono alternative a destra.  «Cavanda discorso chiuso? Per me non c’è niente di chiuso, si deve vedere. Spero che Konko non sia out per un un mese, valuteremo e decideremo» , ha detto ieri Petkovic, le sue parole possono suonare come un’apertura al reintegro.

OUT PER L’EUROPA LEAGUE  L’assenza di Konko è pesante, l’esterno salterà i prossimi impegni di campionato, non ci sarà nella doppia sfida europea contro lo Stoccarda:  «Il ragazzo ha riportato una distrazione al collaterale destro, gli accertamenti radiografici ci diranno con certezza l’entità del problema e avremo risposte più precise sui tempi di recupero. Il collaterale è una struttura di un certo impegno, è possibile che i tempi non siano brevissimi» , ha detto Roberto Bianchini, uno dei medici sociali, ai microfoni di Lazio Style Channel. Konko oggi sarà sottoposto ai controlli di routine, le speranze di un recupero veloce sono ridotte.