Borghi: “Maradona, stimolo per l’ambiente partenopeo”

maradona_1008152sportal_home

Per chi non avesse letto i numeri precedenti, piccola spiegazione: immaginate di trovarvi in un bel pub inglese, ordinate una bella pinta di birra da sorseggiare per voi e per chi vi sta accanto: STEFANO BORGHI, il più grande telecronista italiano in circolazione, la voce di tanti derby argentini, di tante partite di Championship e da qualche mese anche delle calde partite di Lega Pro.

Quante volte avete pensato di chiedere un’opinione o semplicemente un racconto a Stefano? Ora è possibile, grazie a questa splendida iniziativa ora anche voi utenti attraverso i nostri contatti Facebook e Twitter o tramite commenti agli articoli potete proporre la vostra domanda, noi la gireremo a Stefano e ogni 7 giorni riceverete la tanto agognata risposta!

Ma ora bando alla ciance e partiamo subito con la chiacchierata con Stefano di questa settimana: ecco”Una Pinta con Borghi”!

1) Il litigio tra Bianchi e Paredes: come, quando e perchè è successo? (Raffaele Di Filippo)

 

Non so se sia giusto definirlo un litigio. Di certo il Virrey ha preso una posizione forte: Paredes ha svolto un precampionato non molto buono, alla prima contro il Quilmes ha fatto male (ma non solo lui) e da lì è stato tolto dalla prima squadra, tanto che nel weekend passato ha giocato con la Riserva, peraltro facendo gol. Sicuramente è una situazione temporanea e non è la prima volta che Carlos Bianchi dà “una lezione” ad un giovane, voi non ve lo ricordate, ma nel 2003 diede due settimane di vacanza forzata ad un certo Carlitos Tevez…oltretutto il Boca Juniors ha avuto un avvio piuttosto deludente e l’allenatore potrebbe anche aver voluto proteggere il ragazzo, però al di là di questo è un messaggio chiaro: Paredes deve migliorare e deve avere un atteggiamento diverso, sono sicuro che nelle prossime settimane avrà nuovamente delle occasioni con la prima squadra, però dovrà sudare, anche perché sta per arrivare il momento di Riquelme…   

 

2) San Lorenzo e Independiente rischieranno fino alla fine o riusciranno a salvarsi con giornate d’anticipo vedendo anche che squadre come Union e San Martin faticano parecchio?? Grazieeee  (Michele Simoncelli)

 

Sarà battaglia fino alla fine. Sicuramente l’Union retrocederà, il Quilmes ha un compito difficile però mi piace molto il modo in cui la squadra è stata rinforzata e credo che abbia delle chanches di salvarsi, mentre vedo un po’ critica la situazione del San Martin de San Juan. La mia sensazione, dato per scontato che l’Union non riuscirà a rialzarsi, è che ci saranno sei formazioni in lotta per evitare gli altri due posti che portano in serie B (Quilmes, San Martin, San Lorenzo, Independiente, Atletico Rafaela e Argentinos Juniors), sicuramente “Ciclòn” e “Diablo” hanno le squadre più attrezzate in questo lotto, però non possono stare tranquille.

 

3)  È un piacere seguirti ogni settimana… quanto potrà migliorare il Boca con i rientri di Ledesma, S.Mino e soprattutto Riquelme?? Pensi che il 3-5-2 provato da Bianchi in allenamento, con Albin e Clemente sulla linea dei centrocampisti, possa essere una soluzione per migliorare la solidità difensiva?? (Angelo Delcarro)

 

Potrebbe essere una soluzione, anche se ritengo che al momento l’idea tattica rimanga un’altra. Senza dubbio il rientro di Sanchez Miño darà dei benefici, per non parlare di quello che potrebbe fare Riquelme, percui direi che Carlos Bianchi ha tutte le armi per poter invertire la rotta. La difesa ha oggettivamente delle carenze, però con un sistema di squadra stabile e una condizione psicologica più serena portata da una serie di risultati positivi questo Boca potrà essere protagonista.

 

4) Una domanda a Stefano Borghi. Come ai Sportitalia ha scelto di non trasmettere più il Championship? Personalmente, lo ritengo il miglior torneo cadetto al mondo, e mi permetto anche di consigliare la Ligue 2 francese, ci avete mai pensato? (Piero Masia)

 

E’stata una decisione molto sofferta, purtroppo però non si poteva fare diversamente. Premesso che io non mi occupo della gestione strategica della rete (affidata ad una struttura molto più competente del sottoscritto in materia), voglio sottolineare ancora una volta un concetto che forse non è del tutto conosciuto e acquisito: negli ultimi anni il mercato dei diritti legati agli eventi calcistici è – mia opinione personale – impazzito, lievitando verso costi insostenibili e a mio parere ingiustificati. Vedrete che ci saranno sorprese notevoli nel prossimo futuro e riguarderanno anche strutture dalla dimensione e dalle possibilità molto ampie. Però Sportitalia ha da sempre a cuore la Championship, così come altri prodotti che per anni abbiamo proposto senza chiedere nessun tipo di contributo economico a nessuno e facendoli conoscere ed apprezzare ad un pubblico che prima di allora li ignorava completamente, percui qualora dovessero presentarsi le condizioni saremo sicuramente presenti. 

 

5) Ciao Stefano! Parlando delle partite del Final,questo Lanus fa veramente sul serio;anche quando gioca una partita ordinaria,riesce sempre a vincere.La sua è una candidatura seria per una leadership continuativa in questo campionato.Anche se il Velez-B ha fatto una buona figura.Spostandoci alla Boca,la situazione è allarmante,per usare un eufemismo:non è che Bianchi e Riquelme rappresentino delle “minestre riscaldate”?La mia è una provocazione,ovvio,ma di un Boca così dimesso,così debole in difesa,già dagli ultimi mesi della gestione Falcioni,non ho ricordi recenti.Ci sarà la pazienza di aspettare?  (Tommaso Baldi)

 

Il Lanus è forte, ha una rosa completa e di alto profilo, ha un allenatore rampante e molto bravo e non ha impegni internazionali, percui sicuramente è una delle candidate principali al titolo. Credo che il match di domenica in casa di un Racing sarà un test molto importante, più sul piano del gioco che non per il risultato: se il Granate riuscirà a produrre una prestazione di livello al Cilindro allora avremo la dimostrazione che può fare sul serio. Per quanto riguarda il Boca continuo a ripetere che è troppo presto per dare un giudizio: di sicuro la scelta di puntare su due grandi cavalli di ritorno è stata una scommessa insidiosa, però io sono convintissimo delle qualità di Carlos Bianchi e parimenti ritengo che Riquelme abbia ancora la capacità di spostare gli equilibri, quindi aspettiamo di vedere cosa succederà con il Mudo in campo.

 

6) Maradona a Napoli è stata la notizia della settimana (elezioni a parte), quale è la tua opinione sul Pibe? Il suo arrivo proprio nella settimana di Napoli – Juventus non potrebbe rappresentare un grandissimo boomerang per la squadra di Mazzarri? E poi un pronostico sul big match del San Paolo

 

Un boomerang? Direi proprio di no, anzi forse potrebbe valere il contrario. Sinceramente speravo che ci fosse la possibilità di vedere Maradona al San Paolo per la partita di venerdì sera, purtroppo non sarà possibile ma ritengo che la sua presenza sarebbe stata di grande stimolo per tutto l’ambiente napoletano. Io continuo a considerare Diego Armando Maradona un patrimonio di valore inestimabile per il calcio: è sicuramente un uomo con delle caratteristiche molto particolari che possono dividere, però è il più grande calciatore di tutti i tempi e una figura che non si è mai piegata all’ipocrisia dilagante, percui (nel bene e nel male) è unico. Pronostici non ne faccio, tanto non li azzecco mai.  

 

7) Il Barcellona perde con Milan e Real senza creare occasioni: fine di un ciclo o semplice calo fisiologico?

 

Andateci molto cauti, si deve ancora giocare il ritorno di Champions League e ho avvertito toni un po’ troppo trionfalistici dopo la gara di andata. Detto questo, è piuttosto lampante che il Barça abbia qualche difficoltà in più rispetto al passato e le vedo legate alla situazione di Tito Vilanova, che spero possa tornare in sella quanto prima: i blaugrana sono una macchina perfetta, però anche loro faticano a sostenere dei mesi interi senza un allenatore. Il ciclo però è tutt’altro che finito: una squadra che in campionato ha vinto 22 partite su 25, ha 12 punti di vantaggio sulla seconda e 16 sul Real Madrid può essere considerata in crisi??? Dai… 

 CHEERS!!

L’appuntamento con le vostre domande da rivolgere a Stefano è per venerdì prossimo. Nel frattempo potrete seguirlo sugli schermi di Sportitalia 1 domenica sera: alle ore 23:15 ci sarà la diretta di Racing – Lanus! Nel fine settimana ci saranno le repliche degli highlights del campionato argentino.

Ringraziamo ancora una volta Valerio Morresi amministratore della fan page di Facebook “Stefano Borghi commentatore numero uno d’Italia” che ci aiuta a raccogliere tutte le domande da rivolgere a Stefano.

Continuate a seguirci per non perdere il prossimo numero di “Una Pinta con Borghi” , ci trovate su FacebookTwitter oppure abbonandovi gratuitamente ai nostri Feed Rss.

About The Author



Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85