Cardiff City, gay e dragoni nel futuro

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

cardiff

Piccolo dilemma a Cardiff, dove Vincent Tan, il proprietario malese della squadra locale che sta navigando a vele spiegate verso la promozione in Premier League, ha manifestato la sua volontà di cambiare il nome alla squadra. Questa variazione di nomenclatura avverrebbe per mere esigenze di sponsor, cosa ahinoi all’ordine del giorno in questo calcio dominato dai soldi.

INCONVENIENTI Il patron Tan deve però affrontare due ostacoli per veder realizzato il suo proposito: uno è l’ostracismo di una percentuale di tifosi che non gradisce affatto di veder mutare l’identità che è insita nella denominazione del club; l’altra sta nel fatto che un Cardiff Dragons esiste già, ed è la squadra dei calciatori gay della capitale gallese. Il presidente si dice convinto nel proseguire il suo proposito: “Il nuovo nome col quale intendiamo far conoscere il club avrà ripercussioni economiche positive per le casse sociali, i tifosi contrari capiranno”.

 

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

About The Author


Napoli, Il Napoli, Star Wars, la pizza, la mia donna, i videogiochi ed il giornalismo sportivo. Non necessariamente in questo ordine.