Grazie al Pazzo

pazzini

Nessuno sembra ricordarlo, ma Giampaolo Pazzini è arrivato a quota 12 gol nella classifica dei cannonieri. La doppietta segnata sabato sera contro la Lazio nella vittoria del Milan per 3-0 vale il doppio…grazie al Pazzo i rossoneri si sono issati al terzo posto in classifica in piena zona Champions, e hanno ora nel mirino la seconda posizione. E per l’attaccante di Pistoia la media realizzativa progredisce: meglio di Cavani (18 gol, uno ogni 119 minuti), meglio di Di Natale (15 gol, uno ogni 129 minuti), meglio persino del compagno di squadra El Shaarawy (16 gol, uno ogni 135 minuti). Il bomber scuola Atalanta vanta un rapporto minuti/reti di 1 su 106, la migliore della Serie A.

Per farla breve si tratta della seconda miglior stagione di sempre per Pazzini in termini realizzativi, meglio fece soltanto nel 2009-2010 con la Sampdoria, quando alla 27/a giornata aveva messo in carniere 13 reti (soltanto una in più di adesso), concludendo il campionato a quota 19. Ma non è tutto oro quello che luccica: con l’arrivo di Balotelli l’ex Fiorentina ed Inter si è accomodato un pò troppo spesso in panchina, però con la squillante prestazione di sabato mister Allegri non può tenere il bomber toscano in disparte, soprattutto in campionato. In Champions League invece non c’è l’ombra ingombrante di Super Mario, e le chance di visibilità per la punta toscana sono maggiori. Ma il Pazzo vuole giocare e segnare, sempre, per la felicità di tifosi e fantallenatori.

About The Author


Napoli, Il Napoli, Star Wars, la pizza, la mia donna, i videogiochi ed il giornalismo sportivo. Non necessariamente in questo ordine.