Il Gladiator non perde mai

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

1550828219

Il Gladiator dei record continua a stupire. 

La formazione di di Santa Maria Capua Vetere resta l’unica squadra imbattuta dalla A alla D.  Basti guardare alla Juventus e al Napoli per avere contezza dell’impresa della squadra del patron Luce e del tecnico Squillante di fila).
Dall’alto in basso, dalla massima serie alla prima categoria dei dilettanti, Juve e Napoli sono state battute quattro volte, Sassuolo e Verona cinque, Trapani, Sudtirol, Virtus Entella e AlbinoLeffe quattro, Latina tre, Pro Patria e Monza quattro, Salernitana due.

«Al record non voglio pensare il mio chiodo fisso è l’Ischia. Credo nel primato perché la squadra si sta esprimendo in una maniera eccezionale. Contro il Matera non ci sono state sbavature. Il gruppo è unito e carico. Borrelli, sul 3-0, ha richiamato un under perché non aveva fatto bene una diagonale». E i playoff? «Penso al primato, in nove gare tutto può accadere», ha dichiarato il tecnico casertano.

Insomma, l’obiettivo è la Lega Pro. Traguardo che in estate ha spinto Luce, dopo aver fallito sul campo la promozione dall’Eccellenza, ad acquistare il titolo del Nuvla San Felice. Il calcio professionistico a Santa Maria Capua Vetere manca dalla stagione 2002-2003: quell’estate il club di Natale non s’iscrisse al campionato. Prima di allora, la C2 fu centrata dal club dei fratelli Vollero.

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

About The Author



Studente di “Comunicazione Audiovisiva” all’Università degli Studi di Salerno. Sogna di diventare un giornalista sportivo professionista. Redattore anche per pianetanapoli.it