VIDEO Man Utd-Real 1-2, Dortmund-Shakhtar 3-0

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

modric

Passa il Real Madrid all’Old Trafford. Gli spagnoli battono 2-1 in rimonta il Manchester United e si qualificano per i quarti di finale di Champions League in virtù dell’1-1 dell’andata, ma sul risultato ha influito parecchio la direzione arbitrale che ha sbagliato di tutto di più in favore della squadra di Mourinho. Proprio il tecnico portoghese ha dichiarato nelle interviste post-partita: “Ha perso la squadra che ha giocato meglio”. Le reti: sfortunata autorete di Sergio Ramos al 48′, poi improvviso ribaltamento dei blancos con Modric al 66′ (splendido tiro da fuori) e Cristiano Ronaldo al 69′ (magnifica azione manovrata col portoghese che insacca in scivolata un cross basso dalla destra). Amara eliminazione per lo Utd, che almeno fa registrare la partita numero 1000 in carriera per Ryan Giggs, ai Red Devils dal 1987.

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Rafael (88′ Valencia), Ferdinand, Vidic, Evra; Carrick, Cleverly (73′ Rooney), Giggs; Welbeck (81′ Young), Nani; van Persie. Allenatore: Ferguson.

Real Madrid (4-2-3-1): Diego Lopez; Arbeloa, (59′ Modric) Varane, S.Ramos, Coentrao; Xabi Alonso, Khedira; Di Maria (44′ Kakà), Ozil (71′ Pepe), C.Ronaldo; Higuain. Allenatore: Mourinho.

Arbitro: Cakir (TUR).

Marcatori: 48′ aut. Ramos (MU), 66′ Modric (RM), 69′ Ronaldo (RM).

Ammoniti: 19′ Evra (MU), 38′ Arbeloa (RM), 72′ Carrick (MU), 73′ Kakà (RM), 88′ Pepe (RM).

Espulso: 56′ Nani (MU)

http://www.youtube.com/watch?v=Zo77LZWXAAA

 

borussia dortmund champions

Nell’altro match di giornata il Borussia Dortmund ha vita facile sugli ucraini dello Shakhtar Donetsk. I tedeschi quest’anno hanno come obiettivo solamente la Champions, con la Bundesliga 2013 di fatto già nella bacheca del Bayern Monaco. La squadra allenata da Jurgen Klopp chiude il primo tempo già in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di Felipe Santana (31′) e Mario Götze (37′). Il 2-2 conseguito all’andata viene irrobustito dal terzo gol siglato nella ripresa dal polacco Blaszczykowski. Per lo Shakhtar si è trattata comunque di una Champions League coi fiocchi.

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Weidenfeller, Piszczek, Subotic, Felipe Santana, Schmelzer, S. Bender (dal 46’ Kehl), Gündogan (dall’82’ Sahin), Blaszczykowski (dal 70’ Groβkreutz), Reus, Götze, Lewandowski. All. Klopp

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov, Srna, Kucher, Rakitskiy, Rat, Fernandinho, Hubschman (dall’84’ Stepanenko), Alex Teixeira, Mkhitaryan, Taison (dal 46’ Douglas Costa), Luiz Adriano. All. Lucescu

Arbitro: Skomina

Marcatori: 31’ Felipe Santana, 37’ Götze, 59’ Blaszczykowski

Ammoniti: 15’ Kucher (S)

http://www.youtube.com/watch?v=LUpIZbomU2c

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

About The Author


Napoli, Il Napoli, Star Wars, la pizza, la mia donna, i videogiochi ed il giornalismo sportivo. Non necessariamente in questo ordine.