Nike-Roma, dieci anni insieme

nike-roma

NIKE  Ufficializzato l’accordo per la partnership tecnica con il colosso baffuto statunitense. A partire dalla stagione 2014/2015, e per la durata di dieci anni, la Roma indosserà maglie Nike.

Questo il comunicato pubblicato sul sito web ufficiale di AS Roma:

Siamo orgogliosi di diventare partner di un club di grande tradizione come la Roma” ha affermato Bert Hoyt, Vice Presidente e General Manager di Nike Western Europe. “È una squadra che incarna valori forti, è conosciuta in tutto il mondo e rappresenta una delle più importanti città d’Europa. Siamo impazienti di iniziare a lavorare con loro per costruire insieme una lunga partnership di successo”.

Italo Zanzi, CEO di AS Roma, ha aggiunto: “AS Roma è impegnata a diventare la squadra di calcio più importante del mondo, dentro e fuori dal campo, e questo è un passo fondamentale verso questo obiettivo. La dedizione che Nike ha verso l’eccellenza nel calcio e la costruzione di un brand globale sono perfettamente in linea con i nostri obiettivi. Siamo molto emozionati per questo nostro futuro insieme”.

Siamo davvero entusiasti di diventare partner del più grande brand sportivo del mondo e soprattutto di entrare a far parte del portfolio di Nike. La partnership tra AS Roma e Nike svilupperà prodotti e iniziative che aiuteranno il club giallorosso a diventare un brand sempre più globale nel mondo del calcio e a coinvolgere i nostri tifosi in tutto il mondo”. È quanto dichiarato da Christoph Winterling, Commercial Director di AS Roma.

 

Un comunicato è apparso anche sul sito di Nike, corredato da tre foto: scudetto della Lupa, Stadio Olimpico gremito e Curva Sud coloratissima.

screen-nike

 

Unico dubbio resta sulla maglia che i giallorossi indosseranno la prossima stagione, prima dell’arrivo del materiale Nike e alla luce della rescissione avvenuta con Kappa già qualche tempo fa: ipotesi di un interregno unbranded, con maglie senza logo.

 

NEW ENTRY  Fermento anche dal punto di vista societario. Dopo gli spifferi di alcuni giorni fa da fonti non ufficiali, oggi arrivano conferme dalla viva voce dell’ex-terzino giallorosso, Campione d’Italia 82/83, Sebino Nela. Contattato dall’emittente radiofonica romana Centro Suono Sport ha dichiarato: “Ho fatto una scelta: ho avuto esperienze da direttore sportivo ed è questo che mi piace fare insieme al lavoro di telecronista per capire meglio il gioco del calcio, mi vedrei meglio in un ruolo da dirigente, vi rivelo che proprio in questi giorni mi è stato proposto un ruolo molto interessante in questa società. Ho già parlato con il direttore generale, ci sono grandi progetti per il futuro, mirati a dare un maggiore coinvolgimento ai tifosi.

 

AWAY CARD  Di ieri è la notizia dell’introduzione da parte della Roma di una tessera che permetterà anche ai tifosi non in possesso della Privilege Card (la “Tessera del tifoso” romanista) di sostenere la squadra in trasferta. Con questa mossa pionieristica – così come fu apripista l’introduzione della Roma Club Home, che permetteva ai non tesserati di comprare un abbonamento per tutte le partite casalinghe del campionato – la società si dimostra ancora una volta vicina ai suoi tifosi.

Oggi arriva anche il parere positivo dell’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive che esprime apprezzamento per iniziative dirette a semplificare la partecipazione dei tifosi alle partite di calcio, compatibilmente con la “cornice di legalità” disegnata dall’Osservatorio.