Wunderbar! La 25/a giornata in Bundesliga

huntelaar1

Lo Schalke si aggiudica il derby della Ruhr, il Friburgo rimedia una sonora sconfitta. Punti vitali per l’Hoffenheim, il Greuther Furth è spacciato. Grandi partite in questa 25esima giornata di Bundesliga!

Come già evidenziato nella scorsa “puntata”, il campionato tedesco si sta dimostrando molto combattuto (escludendo l’ “aprifila” Bayern Monaco), con una classifica corta e che si presta a continue sorprese e stravolgimenti. Basti pensare al Friburgo: settimana scorsa lo avevamo lodato per i risultati raggiunti, ora dobbiamo parlare di una rotonda sconfitta e di una discesa in classifica di 2 posizioni. I”brasilianer” vengono seppelliti da un bellicoso Wolfsburg e devono da subito riconsiderare le loro ambizioni europee. Ne approfittano l’Amburgo, corsaro sul campo dello Stoccarda, ed il Mainz, che sconfigge un’irriconoscibile Leverkusen. Le due squadre vincitrici sorpassano proprio il Friburgo e si mettono nuovamente all’inseguimento delle prime.

In fondo alla classifica, l‘Hoffenheim riesce a sfoderare una grande prestazione, battendo la diretta concorrente Greuther Furth per 3 a 0. Il Furth, fanalino di coda, comincia a intravedere la Zweite liga, visto il quasi irrecuperabile gap di 14 punti dalla quartultima. L‘Hoffenheim ne guadagna in fiducia, ma anche per gli azzurri la sfida sembra ardua. In ogni caso gli uomini di Kurz guadagnano 3 punti sul Fortuna Dusseldorf e sull’Augsburg: il Fortuna, nonostante una partita da encomio, deve soccombere per 3 a 2 sul campo del Bayern capolista, mentre il terzultimo Augsburg viene sconfitto in casa dal Norimberga, che si allontana dalle inseguitrici e si assesta in zona tranquillità.

Il Borussia Moenchengladbach ottiene un buon pareggio con il Werder Brema, sempre più in crisi di risultati. Il risultato a reti bianche evidenzia la scarsa vena realizzativa degli uomini in verde, che ormai hanno dimenticato il florido periodo ormai passato, fatto di gol e spettacolo.

A proposito di spettacolo: a Gelsenkirchen si è giocato il derby della Ruhr. Lo Schalke, in un periodo di gran forma, aveva intenzione di bissare il successo dell’andata, mentre il Dortmund doveva riscattare la prestazione deludente mostrata in casa. La partita è fantastica, con ritmi alti e giocate pregevoli. Nel primo tempo lo Schalke impone il suo gioco, pressando altissimi i registi giallo-neri e ripartendo con le sue punte di diamante. Draxler porta in vantaggio i padroni di casa con un destro al volo, mentre Huntelaar raddoppia pochi minuti dopo. Nella ripresa i “konigsblauen” addormentano la partita, e nonostante la rete di Lewandowski, il Borussia non riesce a ribaltare il punteggio. In classifica, lo Schalke continua ad avanzare, mentre il Dortmund rimane al secondo posto vista la sconfitta del Leverkusen ed il pareggio dell’Eintracht in casa dell’Hannover.

Per una panoramica più approfondita della giornata vi rimando ai risultati e alla classifica che trovate come di consueto in coda. Ora spazio al focus giornaliero sulle “rivelazioni” della Bundes.

Dopo una serie di talenti cristallini con licenza di fare gol, oggi è il turno di un giocatore il cui compito è di evitarli. Il focus di oggi è sul giovane portiere del Borussia Moenchengladbach Marc Andrè ter Stegen, che i tifosi della Lazio hanno potuto conoscere nella doppia sfida di Europa League. Nato proprio a Moenchengladbach nel 1992, Marc Andrè ha sempre giocato nella squadra del suo paese. Esordisce nell’aprile 2011 e da quel momento in poi diventa il portiere titolare del Borussia, appoggiato dalla fiducia incondizionata del mister Lucien Favre. Si rende protagonista nello scontro salvezza contro il Bochum per poi conquistare con i suoi compagni la qualificazione in Europa League l’anno successivo. Subito notato dall’attento Joachim Low, viene convocato in nazionale nel 2012 e riesce anche a giocare 2 partite, una delle quali contro l’Argentina di Messi. Il pluri- pallone d’oro si ricorderà sicuramente del portierino tedesco, “colpevole” di avergli neutralizzato un calcio di rigore. Agilità tra i pali, sicurezza nelle uscite e personalità da vendere: in questo video potrete constatare che questo ragazzo ha un futuro radioso e che Manuel Neuer ha un degno erede che sta crescendo alle sue spalle. Buona visione e alla prossima!

RISULTATI

Hannover-Eintracht Francoforte 0-0

Stoccarda-Amburgo 0-1

50′ Rudnevs (A)

Bayern Monaco-Fortuna Dusseldorf 3-2

16′ Bolly (D), 45′ Muller (B), 71′ Lambertz (D), 74′ Ribery (B), 86′ Boateng (B)

Friburgo-Wolfsburg 2-5

2′ Kruse (F), 7′ aut. Makiadi (F), Vieirinha (W), 22′ e 49′ Olic (W), 65′ Flum (F), 92′ Diego (W)

Greuther Furth-Hoffenheim 0-3

10′ Firmino (H), 16′ Joselu (H), 50′ Weis (H)

Mainz-Bayer Leverkusen 1-0

61′ rig. Ivanschitz (M)

Schalke-Borussia Dortmund 2-1

12′ Draxler (S), 35′ Huntelaar (S), 59′ Lewandowski (B)

Borussia Monchengladbach-Werder Brema 1-1

72′ Mlapa (B), 77′ Ignjovski (W)

Augsburg-Norimberga 1-2

21′ Kiyotake (N), 36′ Werner (A), 54′ Esswein (N)

CLASSIFICA: Bayern Monaco 66; Borussia Dortmund 46; Bayer Leverkusen 45; Schalke 39, Eintracht Francoforte 39; Amburgo 38; Mainz 37, Friburgo 36; Borussia Moenchengladbach 35; Hannover 34; Norimberga 31; Wolfsburg 30, Stoccarda 29; Werder Brema 29, Fortuna Dusseldorf 28; Augsburg 21; Hoffenheim 19; Greuther Furth 14.