Inter-Tottenham, le Pagelle !

CASSANO INTER TOTTENHAM !

Va di scena a San Siro una delle partite più belle della stagione. Nerazzurri encomiabili, escono a testa altissima dalla competizione. Malissimo i londinesi che vengono a Milano appagati dalla prestazione dell’andata. Storica impresa soltanto sfiorata.

INTER

Handanovic 6,5 : Solita sicurezza tra i pali, fa quello che può sul tiro di Dembele. Esce probabilmente il miglior portiere di questa Europa League.

Jonathan 6,5 : La vera notizia è che per la prima volta da quand’è a Milano esce tra gli applausi di San Siro. Preciso in fase di chiusura, propositivo davanti. (dal 106’) Ranocchia 6 : Crea il panico sulle palle alte ma non riesce a buttarla dentro.

Juan Jesus 7 : Perfetto in tutte le chiusure, ha la forza e la lucidità di uscire spesso palla al piede . Non lo vedevamo così dalla prima metà di stagione.

Chivu 7 : Annulla completamente Defoe, e nel finale stringe sempre bene su Adebayor. Buon apporto anche in fase di costruzione.

Zanetti 7 : Al 92’ stoppa Lennon (15 anni in meno), evita la rimessa laterale e parte con una delle solite sgroppate. Cosa aggiungere di più ? Un trattore Umano.

Gargano 6,5 : Corre come un tamburello impazzito per tutti i 120 minuti rubando tanti palloni. Il miglior Gargano di stagione.

Kovacic 7,5 : E’ il fulcro del gioco nerazzurro, tocca un’infinità di palloni con la tranquillità di un veterano. A tratti sontuoso. Il futuro è di casa qui.

Cambiasso 7,5 : In formato triplete questa sera l’argentino. Finalmente Stramaccioni gli trova la giusta posizione in campo come mezzo-sinistro. Assist decisivo per Palacio. A tempo scaduto calcia di poco a lato il pallone della qualificazione.

Palacio 7 : Sfortunato con la traversa, bravissimo in occasione del gol. Si muove perfettamente alle spalle della difesa londinese e corre tantissimo fino al fischio finale. Assist pregevole per il gol di Cassano.

Guarin 5 : L’unica, è anche grave, insufficienza nerazzurra. Si arrabbia con Strama al cambio ma dovrebbe piuttosto arrabbiarsi per la partita di stasera. Svogliato e presuntuoso. (dal 79’) Benassi 5,5 : Brutto impatto con la partita, si perde Dembele in occasione del gol che condanna l’Inter.

Cassano 8 : Assist, gol, giocate da fuoriclasse assoluto per tutta la partita (supplementari compresi). Accende e spegne la luce quando vuole. Per una notte è tornato Fantantonio.

TOTTENHAM

Friedel 6 : Magari con un po’ di fortuna ma si fa trovare spesso ben piazzato e salva i suoi in almeno due circostanze.

Walker 5 : Malissimo stasera il terzino inglese. Sbaglia tanti fuorigioco ed è impreciso quando sale davanti.

Gallas 4 : Che disastro stasera l’esperto centrale transalpino. Cassano e Palacio gli fanno vedere i sorci verdi. Goffo sulla punizione del 3 a 0 . Sbaglia anche un gol di testa nei supplementari.

Vertonghen 6,5 : Da solo tiene a galla la difesa e la qualificazione dei suoi. In una serata così complicata si conferma uno dei migliori centrali sul piano europeo.

Naughton 5 : Male tanto quanto Walker. Male nelle chiusure e praticamente nullo in fase di spinta. (dal 104’) Caulker (s.v.)

Dembele 7 : Il migliore dei suoi. Forza fisica pazzesca e corsa al servizio della squadra. Da una delle sue fiammate scaturisce il gol che spedisce il Tottenham ai quarti.

Parker 6,5 : Se i suoi non affondano lo devono anche lui. Leader assoluto, non perde mai la calma e si prende tante responsabilità.

Livermore 4,5 : Si fa ammonire dopo pochi minuti. Scompare per poi riapparire alla sostituzione. E pensare che stasera sostituisce Bale. (dal 70’) Lennon 6 : Dopo il suoi ingresso il Tottenham riesce a combinare qualcosa in più.

Sigurdsson 5,5 : Parte bene ma finisce malissimo. Non è mai pericoloso e  si fa stoppare dal buon Jonathan. Lontano parente del giocatore apprezzato all’andata.

Defoe 4,5 : Imprendibile a White Hart Lane, inguardabile stasera. Si fa stringere dalla morsa dei centrali interisti. Zero tiri in porta. (dal 56’) Holtby  5,5 : Entra per migliorare il palleggio dei suoi ma i risultati non si vedono.

Adebayor 6 : Tocca qualche pallone in più rispetto a Defoe ma la sufficienza gli vale per quell’insperato tap-in che condanna l’Inter all’eliminazione.

 

 

About The Author


Nato nel 92' in quel di San Felice a Cancello (CE), cresciuto con il mito di Ronaldo Luìs Nazàrio de Lima. Aspirante giornalista sportivo studio Scienze della Comunicazione all'Università di Salerno. Citazione preferita :" Nella vita non esiste il pareggio"