Piano B – Sassuolo, pietra sul campionato

boakye sassuolo

La 31/a è la giornata dei pareggi, 5 delle prime 6, tutte tranne il Sassuolo cannibale, hanno pareggiato. Grosseto e Pro Vercelli vincono e danno un grande esempio di correttezza e professionalità.

REGGINA-CESENA 1-2

12′ Comi (R), 19′ Djokovic (C), 21′ Tabanelli (C)

Il 31° turno si apre con la sfida del Granillo. La Reggina cerca quella vittoria che sbloccherebbe la sua situazione, il Cesena cerca punti in un periodo di stagione non facile. Tutto avviene nei primi 20 minuti. I padroni di casa passano con il solito Comi, che va in doppia cifra (non male per un ragazzo alla sua prima esperienza tra i professionisti). Il Cesena ribalta la situazione in due minuti, quelli che vanno dal goal di Djokovic a quello di Tabanelli. I romagnoli sono però molto fortunati. Sulla punizione del croato ci sono responsabilità del portiere Facchin, il secondo goal è a dir poco rocambolesco. Gli uomini di Bisoli hanno poi solo il merito di chiudersi a riccio e resistere alle avanzate di una reggina generosa.
MIGLIORE: Sarno(R)

VERONA-LIVORNO 1-1

10′ Paulinho (L), 35′ Martinho (V)

Big match di giornata. Una di quelle partite da vedere. Il Verona, in gran condizione cerca il sorpasso sui toscani. Sono gli ospiti ad andare in vantaggio. Paulinho è un cobra. Sfrutta l’errore di Moras e scaraventa in rete. Ma a giocare meglio è senz’altro il Verona. Che sfodera una prestazione master. Tutti i palloni passano per i piedi sapienti dell’islandese più forte d’Italia, Kamil Hallfredsson , Martinho sulla sinistra è una spina nel fianco. Ed è proprio dall’argentino portato in Italia da Lo Monaco che arriva il pareggio. I gialloblu meriterebbero di più, ma il Livorno non sta a guardare. In contropiede si rende pericoloso ancora con Paulinho e con Belingheri, con un gran tiro. Partita senza un attimo di pausa, spot per la serie Bwin.
MIGLIORE: Martinho(V)

BRESCIA-BARI 1-1

13′ Ghezzal (B). 53′ Corvia (B)

Un Brescia rigenerato affronta un Bari inguaiato. Passano i galletti con il primo, meraviglioso goal di Ghezzal. Se l’algerino torna sui livelli di Siena potrebbe spostare gli equilibri della lotta salvezza. Dopo il goal solo Brescia. Che trova il pari con il suo uomo più in forma, Daniele Corvia, che raggiunge la doppia cifra. Sul finale il Bari prova a rendersi pericoloso in contropiede con Caputo, ma resto dell’idea che questi siano 2 punti importanti lasciati per strada dal Brescia, mentre per il Bari il punticino è d’oro zecchino.
MIGLIORE: Corvia(B)

EMPOLI-LANCIANO 2-2

8′ Tavano (E), 10′ Plasmati (L), 35′ Plasmati (L), 36′ Tavano (E),

Succede tutto nel primo tempo. Prima Plasmati risponde a Tavano, poi Tavano risponde a Plasmati, ed ecco servito il 2-2. Partita equilibrata, la differenza di classifica tra le due squadre non si è vista. Da segnalare un Leali svagato, autore di numerose imprecisioni e una papera clamorosa.
MIGLIORE: Plasmati(L)

GROSSETO-MODENA 2-0

35′ Lupoli (G), 74′ Delvecchio (G)

Il Grosseto vince meritando. Una vittoria importante per l’orgoglio, meno per la classifica, che vede i maremmani a 10 punti dai playout. Il Modena a parte un gran numero di Lazarevic, che prende un palo dopo azione personale, non si vede. Del Vecchio, capitano del Grosseto, versione deluxe. 8 in pagella per lui, che chiude la sua prestazione con un bellissimo goal, destro a giro.
MIGLIORE: Del Vecchio(G)

JUVE STABIA-ASCOLI 1-1

89′ Murolo (J), 92’ Zaza (A)

Partita tra due squadre in crisi. Nelle ultime 5 partite 5 punti per i campani, 4 per i marchigiani. Primo tempo scialbo, meglio la ripresa. Al vantaggio delle vespe con Murolo risponde, con il goal più bello della giornata, Zaza. Sforbiciata al volo. Però, nella lotta per il migliore in campo non ci facciamo abbagliare dal gesto tecnico di Zaza e premiamo la grande prestazione di Baldanzeddu. Il sardo sulla fascia destra domina e sforna cross in quantità industriale, uno di questi è quello vincente per l’inzuccata di Murolo.
MIGLIORE: Baldanzeddu(J)

NOVARA-CROTONE 5-1

12′ Seferovic (N), 21′ Pesce (N), 33′ Perticone (N), 44′ Seferovic (N), 47′ Eramo (C), 53′ Crescenzi (N)

Il Novara asfalta il Crotone e continua la sua rincorsa verso i playoff. In evidenza Seferovic, lo svizzero di origini bosniache in prestito dalla Fiorentina. Alla viola si erano intraviste delle qualità nelle rare occasioni in cui è stato impiegato, ora sta esplodendo. Arrivato a gennaio ha già segnato 5 goal. Ha un fisico imponente e una buona tecnica, da tenere d’occhio. Nel Crotone plauso ad Eramo, ultimo ad arrendersi.
MIGLIORE: Seferovic(N)

PADOVA-PROVERCELLI 0-1

67′ Erpen (Pr)

Parte bene il Padova, miracolo di Valentini su Bonazzoli. Poi viene fuori la Provercelli. La magia di Erpen, il migliore in campo, vale 3 punti, strameritati, per la Pro. Il Padova gioca davvero male. Se vuole la promozione effettuare appena possibile inversione di marcia.
MIGLIORE: Erpen(Pr)

SASSUOLO-CITTADELLA 1-0

69′ rig. Boakye

Il Sassuolo ha la grande opportunità di allungare su seconda e terza, che si sono annullate a vicenda nell’anticipo di venerdì, e la coglie. Riesce a vincere col minimo sforzo, basta un rigore di Boakye a metà ripresa. Il talentino in prestito dalla Juve torna così al goal raggiungendo quota 10. I numeri del Sassuolo sono impressionanti: 70 punti quando mancano ancora 11 partite da giocare, +11 sulla seconda, +12 sulla terza. La promozione in A pare scontata.
MIGLIORE: Bianchi(S)

SPEZIA-VARESE 0-0

La partita si riduce ad un minuto, l’89esimo. Ferreira Pinto si invola verso l’area della Spezia. Viene contrastato energicamente da Garofalo, che all’ingresso dell’area di rigore lo stende. Calcio di rigore e giallo per il difensore spezzino. Sul dischetto va Ebagua. Per il Varese la grande occasione di non perdere il passo delle grandi. Tiro di Ebagua e parata di Guarna. Il portiere, che dopo la serataccia contro il Novara aveva perso fiducia in se stesso e posto da titolare, ha il suo riscatto. Ecco la cronaca di uno 0-0 che non serve a nessuno.
MIGLIORE: Guarna(S)

VICENZA-TERNANA 0-1

44′ Litteri (T)

Partita molto delicata in chiave salvezza. Il Vicenza gioca meglio ma non riesce a segnare. Alla fine a decidere è una rovesciata di Litteri che vale 3 punti preziosissimi per gli umbri.
MIGLIORE: Litteri(T)

Gli highlights di  VERONA – LIVORNO   e a seguire la classifica aggiornata:

CLASSIFICA: Sassuolo 70, Livorno 59, Hellas Verona 57, Empoli 50, Varese 47, Brescia 42, Padova 42, Juve Stabia 40, Novara 39, Modena 38, Ternana 38, Lanciano 38, Ascoli 37, Cittadella 37, Cesena 37, Crotone 36, Spezia 35, Bari 33, Reggina 32, Vicenza 31,  Pro Vercelli 25, Grosseto 22 (Crotone -2, Reggina -2, Modena -2, Bari -7, Ascoli -1, Grosseto -6, Varese -1, Novara -5).