Mister, ho perso l’aereo

mamma-ho-perso-laereo

Scatta l’allarme in casa Inter e Napoli in vista della ripresa del campionato: i due club, infatti, avranno a disposizione alcuni nazionali in ritardo. Se buona parte degli atleti è rientrata dalla diaspora causata dalle qualificazioni ai Mondiali 2014, i calciatori sudamericani non si sono ancora visti dalle parti della Pinetina e di Castel Volturno. I nerazzurri devono fare i conti con il ritardo con cui ritorneranno nel nostro paese Walter Gargano ed Alvaro Pereira, appiedati da un guasto al motore del loro aereo, oltre a Freddy Guarin, che ha perso il suo volo intercontinentale per fare ritorno nel nostro Paese. Assieme agli uruguaiani dell’Inter c’è anche Edinson Cavani, col Napoli a dover fare i conti con questo sgradito imprevisto.

IL CASO L’aereo che avrebbe dovuto riportare da Santiago del Cile in Italia i calciatori dell’Uruguay è rimasto in panne, perciò la federazione della Celeste ha avvisato i club con un fax circa il ritardo dei giocatori, che potranno arrivare solo domani. Stesso discorso per Arevalo Rios del Palermo. Problemi non da poco per Andrea Stramaccioni e Walter Mazzarri: per il primo si apre un buco a sinistra e a centrocampo contro la Juventus, viste le problematiche di formazione, senza dimenticare lo stress fisico di Palacio sulle alture di La Paz in occasione di Bolivia-Argentina; il tecnico dei partenopei ha bisogno del ritrovato Matador per proseguire la corsa dietro i bianconeri, inoltre riavrà l’altro reduce dalla Bolivia, Hugo Campagnaro, ed i due colombiani Armero e Zuniga, tutti non al meglio a causa di jet lag e stress da viaggio.