Tegola in casa gialloviola: Bryant ancora out!

Dopo la sconfitta dei Lakers a Milwaukee, Kobe Bryant ha dovuto lasciare l’arena aiutato dalle stampelle, non potendo appoggiare il piede destro a terra.
In questi giorni il Black Mamba dovrà consultare uno specialista e valutare la sua situazione per capire quando e se potrà tornare in campo.

Tutti conosciamo Bryant e sappiamo che, nonostatnti infortuni più o meno gravi, la sua intenzione è quella di giocare ogni singola partita. Lo sanno anche i compagni che contano sempre sul loro capitano e credono che lui tornerà in campo molto presto.

Proprio Jodie Meeks parla alla stampa di questa situazione.

“In qualsiasi stato lui si trovi, vuole sempre giocare. Anche se non può camminare. Quindi sarà presto pronto per tornare con noi.”

Dopo l’infortunio di Bryant ha parlato anche Gasol, che è preoccupato per i tanti infortuni che stanno colpendo la squadra in questo periodo. Oltre a Bryant sono fuori anche Metta World Peace (almeno 6 settimane), Hill (forse dentro per i playoff) e Nash (day-to-day).

“Non possono arrivare altri infortuni e nessuno deve saltare una partita ora. Specialmente in questo momento della stagione non deve succedere. Ora vedremo cosa succede, ma spero che Kobe torni in campo già dalla prossima partita.”

I Lakers sono in questo momento ottavi, ma gli Utah Jazz e i Dallas Mavericks sono poco dietro e stanno cercando di spodestare i losangelini per guadagnare un posto nella griglia dei playoff.

PUBBLICATO SU NBARELIGION.COM