Fenerbahce-Lazio, le Pagelle !

ONAZI ESPULSO

FENERBAHCE

Demirel 6 : Praticamente inoperoso questa sera il portiere della nazionale turca. Si gode il fresco di Istanbul.

Gonul 6,5 : Moto perpetuo sulla destra, le azioni cominciano tutte da lui. Nel secondo tempo staziona regolarmente nella metà campo avversaria. 

Yobo 6,5 : Annulla completamente il capocannoniere della competizione. Tanta roba.

Korkmaz 6 : Graziato nel primo tempo quando in aria atterra Ederson. Per il resto tiene le poche sortite laziali.

Ziegler 5,5 : Candreva è molto alto nel primo tempo limitandone l’azione offensiva. Cresce come il resto dei suoi nella ripresa ma non è molto incisivo.

Topal 5,5 : Nel primo tempo soffre il  buon pressing laziale , cresce nella ripresa ma non dà un grande apporto in costruzione. (dal 70’) Erkin 7 : Spacca completamente la partita causando il rigore su Radu e calciando la punizione del raddoppio di Kuyt.

Meireles 6,5 : In grande spolvero stasera l’ex Chelsea. Solo i legni e Marchetti gli negano la gioia del gol.

Cristian 5,5 : Brasiliano simile a Willian solo nella capigliatura. Non proprio una prestazione da ricordare. (dal 75’) Uçan (s.v.)

Kuyt 7 : La grande corsa e lo spirito di sacrificio sono le qualità che ne hanno fatto uno degli idoli della Kop per tanti anni. Ottima intesa con Gonul a destra, corona l’ottima prestazione con il raddoppio a tempo scaduto.

Webo 6,5 : Gioca svariando su tutto il fronte d’attacco con tanta freschezza nonostante gli anni che passano. Freddo dal dischetto sigla il gol del vantaggio.

Sow 6 : Si ritrova casualmente tra i piedi la prima importante palla gol del match ma si fa ipnotizzare da Marchetti. Nella ripresa è condizionato da un infortunio ma resta comunque in campo.  (dal 86’) Topuz (s.v.)

 

LAZIO

Marchetti 6 : Strepitoso nel primo tempo su Sow e attento sulle conclusioni di Meireles nella ripresa. Ha non poche responsabilità sul raddoppio turco respingendo male la punizione di Erkin.

Gonzalez 6,5 : Si adatta in un ruolo non suo da buon Tata. Dove non arrivano i mezzi tecnici compensa con il solito agonismo.

Ciani 6 : Riesce a tenere a bada l’ex capocannoniere della Ligue 1 Sow. Dopo il disastro di Torino non era proprio così scontato.

Cana 6,5 : L’ambiente è dei più ostili per un ex del suo calibro. Riesce a sopportare la pressione sfoderando un’ottima prestazione.

Radu 5,5 : Attento in difesa e niente male davanti dove riesce a trovare il fondo in un paio di occasioni. Sfortunato e un po’ ingenuo quando tocca la palla con il braccio in aria causando il rigore.

Candreva 6,5 : Molto attivo nel primo tempo quando è praticamente il più avanzato dei suoi. Sua l’unica conclusione nella ripresa con un destro che finisce sull’esterno della rete.

Onazi 4 : Ha molte responsabilità sulla probabile eliminazione dei suoi. Già ammonito entra inutilmente in scivolata da dietro a 30 mt dall’aria di rigore. Inconcepibile a questi livelli.

Lulic 5,5 : Spinge molto bene ma rischia diverse volte in fase di disimpegno sbagliando qualche pallone di troppo.

Hernanes 5,5 : Ad intermittenza, gioca ancor più arretrato rispetto al suo ruolo naturale. Cala vistosamente dopo l’espulsione di Onazi. (dal 86’) Mauri (s.v.)

Ederson 6,5 : Tra i migliori dei suoi. Parte molto bene attaccando spesso lo spazio tra le linee dove  quasi si guadagna un rigore. Sacrificato all’uscita dopo l’espulsione di Onazi. (dal 63’) Ledesma 5,5 : Entra per dare maggiore copertura ai suoi ma vista l’imbarcata finale non adempisce al suo compito.

Kozak 5 : Stretto dalla morsa dei centrali avversari questa sera rimane a secco. Davanti le dà e le prende non riuscendo però mai a trovare la conclusione. (dal 72’) Klose 5,5 : Probabilmente non ha colpe perché entra nel momento peggiore della partita ma non tocca nemmeno un pallone.