Inter, il bomber ce l’avevi

marco livaja

L’Inter si ritrova senza attaccanti proprio quando è in procinto di affrontare l’Atalanta di quello che suo malgrado è diventato già un piccolo grande ex: Marco Livaja. L’attaccante croato è stato ceduto senza pensarci su due volte, passando dal nerazzurro dei milanesi a quello dei bergamaschi, convinti forse in Via Durini che i gol di Milito, la verve di Palacio e Cassano ed un Rocchi di scorta sarebbero bastati per questa stagione. Invece l’ecatombe di punte fa si che Stramaccioni disponga per il reparto offensivo solamente degli ultimi due, più Ricky Alvarez, chedal suo arrivo non ha mai entusiasmato la platea.

VENDETTA SPORTIVA – Col senno di poi Livaja avrebbe potuto scalare gerarchie nella situazione attuale e guadagnarsi i galloni da titolare; lui e Coutinho, entrambi frettolosamente ceduti, al pari di Sneijder, avrebbero di certo trovato posto in quest’Inter. Proprio Livaja, che ha ben impressionato nelle sue apparizioni con la maglia dell’Atalanta, ha dichiarato alla stampa: “Spero di fare gol al mio amico Handanovic, chi giocherà meglio vincerà. Mi dispiace per Rodrigo e Diego, sono grandi persone e grandi giocatori. Senza Milito ed ora anche Palacio l’nter perde tanto, ma ha diversi giocatori forti. Esulto? Non voglio esultare, ho tanti amici, c’è il mio ex allenatore. Ma sono consapevole che si tratta di una grande occasione per far capire a qualcuno che si è sbagliato su di me”.