Tevez, chi ti ha dato la patente?

tevez

Guai giudiziari per Carlos Tevez. L’attaccante del Manchester City è stato infatti condannato a prestare servizio in ambito sociale per 250 ore complessive, in seguito ad un episodio che lo ha visto coinvolto con la giustizia inglese. Un mese fa l’argentino era stato fermato da una pattuglia della volante mentre era alla guida della sua Porsche Cayenne nei pressi di Macclesfield. Il giocatore, su richiesta degli agenti, aveva esibito la sua patente che però è risultata non valida essendo stata sospesa per sei mesi, e secondo le norme avrebbe potuto ricominciare a guidare soltanto a luglio. I poliziotti non hanno potuto far altro che dichiararlo in stato di fermo e condurlo in caserma, l’attaccante era poi tornato in libertà su cauzione.

Per infrazioni di questo tipo, considerato che i giudici avrebbero dovuto tenere conto anche della sua recidività, il puntero albiceleste rischiava di dover scontare fino a sei mesi di carcere associati al pagamento di una multa di 5000 sterline. E invece la condanna è stata decisamente più mite, con Tevez che dovrà pagare soltanto 1000 sterline di ammenda, poco più di 1000 euro, oltre ad offrire le suddette 250 ore ai servizi sociali. Ma meglio che finire dietro le sbarre. Ovviamente per tornare a guidare una delle sue macchine di lusso dovrà aspettare un bel pò dal momento che la precedente sanzione è stata prolungata di altri sei mesi.

About The Author


Napoli, Il Napoli, Star Wars, la pizza, la mia donna, i videogiochi ed il giornalismo sportivo. Non necessariamente in questo ordine.