Moto Gp: Lorenzo per distacco, ma finalmente Rossi c’è

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

First placed Yamaha MotoGP riders Jorge Lorenzo of Spain and second placed Valentino Rossi of Italy celebrate on the podium with third placed Honda rider Marc Marquez of Spain

“Ero partito per vincere, ma va bene così”

Sono queste le prime parole di Valentino Rossi al termine della prima gara della stagione in Qatar. Il numero 46 è raggiante per la prestazione e la rimonta spettacolare che gli ha permesso di agguantare la seconda posizione è solo l’inizio per un pilota che per troppo tempo era lontano dal podio. Non si accontenta Valentino ed ha ragione visto il passo di gara e il modo con la quale ha conquistato la seconda piazza

Ma i protagonisti di giornata sono 3. Oltre a Rossi c’è da sottolineare in maniera equivocabile lo strapotere di Jorge Lorenzo, campione del mondo in carica e in grado fin dal primo giro di prendere la testa della gara e di non mollarla più arrivando ad amministrare negli ultimi giri ampio distacco sugli avversari (quasi 6 secondi al compagno di squadra).

Terzo protagonista e terzo sul podio è lo spagnolo Marc Marquez che al debutto nella MotoGp prima tiene testa al compagno di squadra Pedrosa, poi ingaggia un bel duello con un indiavolato Rossi e infine strappa un’onorevole terza posizione proprio ai danni del suo vicino di box. Bella gatta da pelare per Pedrosa che dopo Stoner si ritrova in scuderia un altro talento pronto ad esplodere.

LA GARA – Lorenzo scappa subito e lo spettacolo si focalizza dietro, con un Valentino smanioso di recuperare posizioni dopo una qualifica mediocre. Dopo un buon primo giro prova a superare Dovizioso alla staccata in fondo al rettilineo ma va lungo e si ritrova settimo, superato anche da Bradl, osso duro.

Dovizioso è terzo, ma la sua Ducati ha un passo di gara inferiore a Yamaha e Honda e perde metri e posizioni in fretta, a discapito di Marquez e Crutchlow che si uniscono a Pedrosa all’inseguimento di Lorenzo, senza successo.

Ma dietro si palesa Rossi. Supera Bradl dopo 7 giri e inizia a recuperare decimo dopo decimo. A sei giri dalla fine con un passo di gara più veloce rispetto agli avversari supera Crutchlow che per resistere alla staccata va lungo e perde posizioni. Intanto Marquez attacca Pedrosa e conquista la seconda posizione. Prova ad allontanarsi dal terzetto formatosi ma a tre giri dal termine Rossi prima passa Pedrosa e poi si porta sulla ruota del numero 93.

Con Lorenzo lontanissimo, tutti gli occhi sono puntati sulla sfida tra l’ex ducatista e il debuttante della Honda. Marquez tiene botta, prima subisce il sorpassa ma senza pensarci due volte ripassa Rossi che però dopo due curve si riporta al secondo posto.

Nell’ultimo giro Valentino riesce a staccare definitivamente lo spagnolo di quel tanto che basta per assicurarsi il podio.

Un podio che vale come una vittoria dopo due anni sfortunati. Punti e fiducia conquistati con la consapevolezza che con una buona qualifica l’italiano è in grado di competere con il proprio compagno di squadra.

Il dottore è tornato ma Lorenzo è un osso duro e ancora una volta ha dimostrato il suo valore, del resto non si diventa per due volte campione del mondo senza avere carattere, capacità e guida da top della classe.

CLASSIFICA FINALE QATAR 2013:

  1. LORENZO Yamaha Factory Racing 22 Giri
  2. ROSSI Yamaha Factory Racing +5.990
  3. MARQUEZ Repsol Honda Team +6.201
  4. PEDROSA Repsol Honda Team +9.473
  5. CRUTCHLOW Monster Yamaha Tech 3 +18.764
  6. BAUTISTA Go&Fun Honda Gresini +22.148
  7. DOVIZIOSO Ducati Team +24.355
  8. HAYDEN Ducati Team +24.920
  9. IANNONE Energy T.I. Pramac Racing +37.124
  10. SPIES Ignite Pramac Racing +44.908
CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

About The Author



Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85