Muriel, che numeri!

muriel udinese parma

Luis Fernando Muriel Fruto quest’anno ha fatto tanta panchina, Guidolin spesso gli ha preferito Pereyra o Maicosuel, ad inizio stagione Ranegie. Questo è probabilmente causato dal suo atteggiamento fuori dal campo: il 20 luglio, durante il ritiro, il colombiano sciorina una prestazione splendida in amichevole, con 4 gol e 2 assist. Guidolin, in conferenza stampa, lo fredda: “per parlare con me deve perdere almeno 5 chili, io parlo solo con gli atleti“.

Il ragazzo colombiano, pur giocando a singhiozzo anche a causa di un infortunio, si è ritagliato spazi sempre più importanti, guadagnandosi le attenzioni di club di prima categoria, esibendosi in grandi prestazioni e segnando con regolarità, a discapito della pancetta, che è calata ma sempre presente. Andiamo a vedere i suoi numeri in questa stagione:

1085 minuti giocati, contro i 2192 di capitan Di Natale.

17 gettoni di presenza, 12 da titolare, 5 da subentrato.

8 le reti segnate, una ogni 135 minuti, condite da 2 assist.

90 i chili alla pesatura estiva, distribuiti in 178 centimetri.

7.62 la fantamedia secondo la Gazzetta dello Sport, con media voto 6.21.

9 milioni di euro il valore del giocatore secondo Transfermarkt.

Il ragazzo classe ’91, che compierà 22 anni fra tre giorni, è allo spartiacque della sua carriera: le doti sono indiscutibili, il comportamento si, e se un guru come Guidolin lo lascia spesso in panchina c’è una motivazione dietro.

Auguriamogli un grandissimo in bocca al lupo, sperando che non diventi uno dei tanti “potrei, ma non voglio” della storia del calcio.

About The Author



Duro ma leale, catenaccio come stile di vita. Tremendamente toscano, diffidate delle imitazioni.