Krsticic: “Matuzalem è un macellaio”

krsticic matuzalem

Nenad Krsticic se la prende con Matuzalem. Il giovane centrocampista serbo della Sampdoria denuncia una più che evidente premeditazione nel fallaccio subito dal centrocampista brasiliano durante il derby Genoa-Samp di domenica scorsa, per il quale si è procurato un infortunio che di fatto ha sancito la chiusura anticipata della stagione per lo stesso Krsticic. Ma il giocatore racconta con un certo disgusto. “E’ entrato per far male, e non si è neanche scusato. Mi ha chiesto come stavo, ma ridacchiava. Mi ha detto anche in bocca al lupo, ma ridacchiava. Sono cose che fanno parte del calcio? Se saranno ancora in Serie A, ci vedremo l’anno prossimo…”.

“Se voleva proprio colpire me quello non lo posso dire – ha proseguito Krsticic – l’intenzione è sembrata qulla, posso dire che è entrato per far male, questo sì che lo posso dire. La palla era ormai avanti, se vuoi colpire la palla o anche colpire senza fare male, vai con il collo del piede. Io gioco con il suo stesso ruolo, queste cose le so bene. Lui invece è arrivato con il piede a martello. Voleva far male. L’entrata era da espulsione, questo è chiaro“. E ancora: “Si sapeva già prima della partita che loro potevano picchiare e basta. Noi abbiamo cercato di giocare a calcio. Sarà anche il derby, ma non si può fare così. C’è una bella differenza tra il gioco duro e il gioco cattivo”.