Mozgov non è preoccupato per il suo futuro

Per tutta la stagione, Timofey Mozgov ha chiaramente esposto allo staff il suo desiderio di un ruolo più importante all’interno del roster dei Nuggets. Al contrario, George Karl si è affidato a Koufos e McGee per il ruolo di centro, lasciando in disparte il russo per quasi tutta la stagione.

A questo punto dell’anno, Mozgov è occupato in due campi: quello dei Nuggets per la corsa dei playoff e quello della free agency imminente. Il ragazzo ha dichiarato di non aver ancora ricevuto nessuna offerta per rimanere a Denver, ma non si sta affatto preoccupando per una possibile partenza.

“Non ci voglio pensare ora. In questo momento dobbiamo concentrarci sui playoff e cercare di vincere più partite possibili. In estate ci sarà tempo per pensare al mio futuro.”

Sebbene il suo scarso utilizzo, Timofey non ha affatto perso le sue abitudini nell’ambito dell’allenamento e del potenziamento. Duro lavoro ogni giorno, concentrazione e forza di volontà lo rendono ancora un’ottima opzione per coach Karl, che l’ha visto nella sua miglior prestazione il 28 gennaio contro i Peacers (10 punti e 3 rimbalzi in 25 minuti di gioco).

Mozgov è stato uno dei giocatori arrivati a Denver nella trade che portò Anthony ai Knicks e il centro pensa che ci sia ancora tempo per dimostrare il suo vero valore.

“Sono fiducioso. Conosco le mie potenzialità e so che le conosce anche coach Karl. Mi servono solo minuti in campo.”

PUBBLICATO SU NBARELIGION.COM