Piano B – la 36/a e 37/a giornata del campionato cadetto

seferovic

La capolista torna a vincere, le due dirette inseguitrici rallentano e aprono la strada ai play off grazie ad un Empoli capace di rifilare 5 palloni alla Juvestabia. Il Varese continua a perdere, viene superato dal Brescia, ora sarebbe fuori dai playoff. Per tutta risposta la dirigenza del club lombardo esonera Castori e chiama Agostinelli per invertire il trend. Nella bassa classifica vittoria del Vicenza, a cui servirebbe un miracolo per salvarsi. Zona playout che si allarga anche al Cesena che perde a La Spezia. Lo si sapeva già da un po’ ma ora è matematico, il Grosseto retrocade in Lega Pro.

Visto il doppio turno ravvicinato, ecco il recap della 36/a giornata giocata sabato e della 37/a giocata mercoledì.

La 36/a giornata del campionato cadetto

GROSSETO-EMPOLI 0-1
31′ Maccarone (E)
L’Empoli coglie una vittoria importantissima in casa del Grosseto. Ora la distanza dal Verona terzo è di 8 punti, i playoff si giocherebbero. A decidere l’incontro una rete del solito Maccarone che deposita in rete una palla di Saponara. Il Grosseto non gioca male, meriterebbe anche il pareggio. Il migliore è Saponara, un giocatore di un altro livello. Bel colpo per il Milan.
MIGLIORE: Saponara(E)

CESENA-VERONA 0-0
Il Verona deve rispondere alla vittoria dell’Empoli arrivata nel pomeriggio. Gli scaligeri ce la mettono davvero tutta ma alla fine il pallone non entra. Gli uomini di Mandorlini giocano bene, con combinazioni fluide e veloci ma sotto porta non sono cattivi. Quando poi inquadrano la porta sono sfortunati: palo di Sgrigna e respinta di Comotto sulla linea sul tiro di Jorginho. Nel finale potrebbe arrivare anche la beffa, palo di Rodriguez.
MIGLIORE: Sgrigna(V)

ASCOLI-MODENA 2-3
18′ Dalla Bona (M), 33′ e 58′ Soncin (A), 61′ Mazzarani (M), 73′ Ardemagni (M)
Parte meglio il Modena, che va in vantaggio con una punizione magistrale di Dalla Bona. Poi ha il demerito di non chiudere la partita. Infatti i padroni di casa rinvengono e a cavallo dei due tempi operano il sorpasso. Non c’è Zaza? Nessuna paura c’è Soncin, un pezzo di storia dell’Ascoli Calcio 48 reti con i bianconeri tra A e B. Ma la partita non è finita. Mazzarani, uno dei migliori in campo, segna il punto del pari con un bel tiro di contro balzo. A dare la vittoria al Modena è sempre lui, Ardemagni, 20 centri quest’anno e capocannoniere di B. Per l’Ascoli è una brutta sconfitta, il Modena con la seconda vittoria consecutiva si porta a distanza di sicurezza dai playout.
MIGLIORE: Dalla Bona(M)

BARI-LANCIANO 4-3
1′ Amenta (VL), 36′ Falcinelli (VL), 46′ Piccolo (VL), 50′ Sciaudone (B), 63′ Caputo (B), 69′ Tallo (B)
Lanciano versione dottor Jekyll e mister Hyde. Nel primo tempo squadra brillante capace di andare al doppio vantaggio con Amenta e Falcinelli. All’alba della ripresa arriva addirittura lo 0-3 di Piccolo. Poi si addormenta. Arrivano uno dopo l’altro 4 goal del Bari, quello di Defendi bellissimo. Alla fine i galletti riescono a tirare dentro la bagarre playout anche gli abruzzesi.
MIGLIORE: Defendi(B)

CITTADELLA-PADOVA 3-3
17′ Di Nardo (C), 23′ Cutolo (P), 32′ aut. Gallozzi (C), 47′ Bonazzoli (P), 49′ Schiavon (C), 59′ Ze Eduardo (P)
Derby veneto che vale la salvezza. Partita combattuta ed estremamente equilibrata. Alla fine arriva un pareggio giusto. Come migliore scelgo Ze Eduardo, 22enne brasiliano di proprietà del Parma. Giovane molto interessante, oggi autore dell’assist per Bonazzoli e del goal del pareggio patavino.
MIGLIORE: Ze Eduoardo(P)

CROTONE-PROVERCELLI 2-1
28′ De Giorgio (C), 55′ Eusepi (PV), 64′ Maiello (C)
Il Crotone di Drago batte il Provercelli e si porta a +5 dalla zona playout. Non è così facile però. Primo tempo tutto di marca rossoblu con la rete di De Giorgio. Nella ripresa i piemontesi arrivano al pareggio e ci vuole una grande azione sull’asse Ciano-Maiello, gioiellini scuola Napoli, per riportare i padroni di casa in testa.
MIGLIORE: Ciano(C)

JUVESTABIA-SPEZIA 2-1
2′ aut. Romagnoli (J), 11′ Caserta (J), 58′ Okaka (S)
Bellissima partita, una grande Juve Stabia. I padroni di casa tramortiscono gli ospiti con un uno-due micidiale. All’undicesimo sono già 2-0. Ma non si siedono sugli allori, continuano ad esprimere un ottimo gioco per tutti i 90’. La rete di Okaka che accorcia le distanze è solo un dettaglio. Al di sopra delle righe la prestazione di Acosty, ghanese scuola Fiorentina.
MIGLIORE: Acosty(J)

NOVARA-VICENZA 3-1
28′ Gentili (V), 41′ Lazzari (N), 56′ rig. Buzzegoli (N), 70′ Gonzalez (N)
Il Novara non si ferma più! Con quella di oggi sono 6 vittorie consecutive, la squadra di Aglietti è imbattuta da 2 mesi. Col Vicenza, almeno inizialmente non sembra però il solito Novara. La macchina piemontese è un po’ ingolfata. Poi, dopo il botta e risposta Gentili Lazzari, la storia cambia. Torna il Novara schiaccia sassi con occasioni su occasioni. Una perla è il goal del 3-1 di Gonzalez.
MIGLIORE: Lazzari(N)

SASSUOLO-BRESCIA 1-1
45′ Corvia (B), 86′ Longhi (S)
Il Sassuolo è in frenata con quello di oggi fanno 4 punti nelle ultime 5 giornate. Ma la sensazione è che ormai siamo troppo vicini alla meta perché i neroverdi si facciano recuperare. Oggi se c’è una squadra che deve rammaricarsi è il Brescia. Andata in vantaggio con il solito Corvia, si ritrova in 10 per un’espulsione a De Maio quantomeno dubbia. Anche con l’uomo in meno i lombardi attaccano, ma a poco dal termine subiscono il goal del pari con un tiro deviato di Longhi.
MIGLIORE: Corvia(B)

TERNANA-REGGINA 1-0
21′ Litteri  (T)
Una Ternana così bella non la si vedeva da molto tempo. Lì davanti Litteri e Ceravolo fanno faville, ed è proprio su un’azione dei due che arriva il goal partita di Litteri che la infila sotto la traversa. La Reggina, con Di Michele espulso per una gomitata rifilata ad un avversario, si teme un lungo stop, rimane in partita e alla fine con Comi va vicino al pareggio, miracolo di Brignoli.
MIGLIORE: Litteri(T)

VARESE-LIVORNO 1-3
12′ e 31′ Belingheri (L), 48′ Ebagua (V), 90′ rig. Dionisi (L)
Che partita! Varese e Livorno si affrontano a viso aperto e ne viene fuori una partita meravigliosa. Il risultato più giusto sarebbe stato un pari, ma il Varese è stato molto sfortunato: palo di Neto Pereira, miracoli di Mazzoni, Oduamadi che da distanza zero non la butta dentro. Nel Livorno prova maiuscola di Dionisi. La partita la vince quasi da solo. Entrambi i due goal di Belingheri nascono dai suoi piedi, il rigore trasformato se lo procura involandosi verso la porta avversaria e saltando nettamente il portiere. Finalmente il gemello di Paulinho ha battuto un colpo, facendo vedere di che pasta è fatto.
MIGLIORE: Dionisi(L)

La 37/a giornata del campionato cadetto

BRESCIA-GROSSETO 3-1
45′ e 54′ Caracciolo (B), 51′ Scaglia (B), 66′ rig. Delvecchio (G)
Vittoria facile delle rondinelle, in casa contro l’ultima in classifica. Doppietta di Caracciolo inframezzata da un eurogoal di Scaglia, il vero valore aggiunto di questo Brescia. Alla fine arriva anche il goal della bandiera del Grosseto su rigore con Del Vecchio.
MIGLIORE: Scaglia(B)

EMPOLI-JUVESTABIA 5-0
27′ e 58′ Saponara (E), 36′ 3 69′ Tavano (E), 73′ Maccarone (E)
Sfortunata la Juvestabia che inizia la partita con un piglio aggressivo ma si ritrova subito in doppio svantaggio per effetto di due gollonzi dell’Empoli. Poi sale in cattedra Maccarone con un bell’assist a Saponara, un pallone da spingere in rete a Tavano e il suo 15° centro stagionale. Punteggio pesante per la Juvestabia rea però di una prestazione svagata della difesa, in particolare del portiere Seculin.
MIGLIORE: Maccarone(E)

LANCIANO-TERNANA 1-1
38′ Turchi (L), 45′ Ceravolo (T)
Pareggio giusto al Guido Biondi di Lanciano. Al bel goal di Turchi risponde Ceravolo, che sta entrando in forma nel periodo cruciale del campionato. Punto che serve molto di più agli ospiti che non ai padroni di casa.
MIGLIORE: Ceravolo(T)

MODENA-BARI 0-0
Partita equilibrata tra Modena e Bari. Punto che mette il Modena in una posizione relativamente tranquilla, il Bari deve ancora lottare! La palma del migliore va a Caputo, mobile e reattivo nell’attacco del Bari.
MIGLIORE: Caputo(B)

PADOVA-CROTONE 2-1
14′ Iori (P), 53′ Cutolo (P), 88′ Ciano (C)
Il Padova vince una partita fondamentale per evitare i playout. La vittoria arriva dopo una bella gara, combattuta. Il migliore milita nella compagine sconfitta, Ciano. Dà continuità all’ottima prestazione di sabato scorso. A parte il goal, è una spina nel fianco per la difesa patavina dall’inizio alla fine.
MIGLIORE: Ciano(C)

PROVERCELLI-VARESE 2-1
7′ Ranellucci (P), 43′ Rea (V), 45′ Borghese (P)
Brutta sconfitta per il Varese in casa di una Provercelli praticamente già retrocessa. Sconfitta che costa ai lombardi il sorpasso del Brescia per l’ultimo posto disponibile per i playoff. Partita bruttina decisa sui calci da fermo. Il Varese poteva e doveva fare di più. Migliore Rea, per il bel goal piazzato di testa e per l’eleganza nelle giocate.
MIGLIORE: Rea(V)

REGGINA-SASSUOLO 0-2
29′ Boakye (S), 64′ Missiroli (S)
Il Sassuolo ottiene una vittoria importante su un campo difficile e risponde a chi lo dava in crisi. La vittoria è strameritata. La Reggina è orfana della sua stella Polare, David Di Michele, e si perde. Migliore Troianiello, una furia!
MIGLIORE: Troianiello(S)

SPEZIA-CESENA 1-0
50′ Okaka (S)
STEFANO OKAKA! È suo il goal più importante della stagione dello Spezia. Vittoria fondamentale per i liguri che agganciano i romagnoli a quota 45 e li coinvolgono nella lotta per evitare i playout.
MIGLIORE: Okaka(S)

VERONA-CITTADELLA 0-0
Mezzo passo falso casalingo per il Verona. L’atmosfera è da sierie A, d’altronde il Bentegodi è palcoscenico da grandi occasioni. A non essere all’altezza è la partita. Primo tempo bruttino, con un Cittadella che prova a rendersi pericoloso, Verona non pervenuto. I veneti si svegliano nella ripresa, quando ormai è troppo tardi. Traversa per Jorginho, qualche tiro da fuori ma troppo poco per ottenere i tre punti. Stando ad oggi i playoff si faranno, diventa dunque interessante lo scontro Livorno-Verona per la promozione diretta.
MIGLIORE: Jorginho(V)

VICENZA-ASCOLI 1-0
1′ Giacomelli (V)
Il più classico degli scontri salvezza. Per il Vicenza è l’ultima spiaggia. Per i biancorossi subito le cose si mettono nel verso giusto. Non passa neanche un minuto che Giacomelli con una grande azione personale realizza il goal del vantaggio. Vantaggio che durante il match viene legittimato da numerose occasioni e miracoli del portiere ospite. Al Vicenza non costa niente sperare, per l’Ascoli è preoccupante soprattutto la carenza di gioco.
MIGLIORE: Giacomelli(V)

LIVORNO-NOVARA 1-3
25′, 63′ e 90′ Seferovic (N), 87′ Duncan (L)
Il Novara non si ferma più! Va a vincere anche in casa della seconda in classifica, sono 7 vittorie consecutive. Il successo è il frutto del gioco espresso dai piemontesi sull’asse Pesce-Gonzalez-Seferovic. Quest’ultimo autore di una prova sontuosa, avrà futuro! Il terzo goal è una perla, pallone che spiove lui si gira e lascia partire un bolide al volo che fulmina Mazzoni.
MIGLIORE: Seferovic(N)

Gli highlights di Livorno Novara:

Classifica: Sassuolo 77, Livorno 70, Verona 69, Empoli 63, Novara 59, Brescia 53, Varese 52, Juve Stabia 48, Modena 48, Padova 47, Ternana 47, Crotone 46, Spezia 45, Cesena 45, Bari 44, Cittadella 44, Lanciano 43, Reggina 41, Ascoli 40, Vicenza 35, Pro Vercelli 31, Grosseto 23 (Crotone -2, Reggina -2, Modena -2, Bari -7, Ascoli -1, Grosseto -6, Varese -1, Novara -3). Grosseto già retrocesso in Lega Pro