Sorrento si prepara ad accogliere il Giro d’Italia

giro-ditalia-2013-sorrento-marina-di-ascea

Ancora due settimane di attesa poi il Giro d’Italia avrà inizio inondando le strade della nostra Penisola con lo spettacolo variopinto che ammalia tutti perchè, come sapientemente scrive il collega Andrea Berton, il Giro è un viaggio di tre settimane nel quale ogni giorno cambia l’accento delle persone con cui parli, cambiano i sapori del cibo, gli odori della natura, i paesaggi. Tutto ciò si mescola con l’avventura sportiva più faticosa. Chi ha la possibilità di vivere tutto ciò non se ne scorda.

E quest’anno la corsa rosa avrà un forte tocco campano con le tre tappe iniziali che saggeranno i colori e i gusti della nostra regione. Si partirà da Napoli, a distanza di cinquant’anni dall’ultima volta. Era il 1963, per gli amanti delle statistiche, l’anno del bis del torinese Franco Balmamion. Il campione di Ciriè ebbe, come al solito, un passo impeccabile, nella rincorsa e poi nella difesa del primato. Ci riuscì Balmamion senza vincere nemmeno una tappa, così come era avvenuto l’anno prima. Ma quello del 63 fu anche il giro di Vito Taccone. Il camoscio d’Abruzzo trionfò, appena 23enne, portò nel delirio della sua gente ben cinque tappe di cui quattro consecutive. Nell’arrivo di Asti, a contendergli la volata con Ciampi, Fontona, Pellegrini, Fallarini e Zaimbro c’era il campano Gigi Mele. Finì quinto, senza riuscire a bissare la vittoria dell’anno prima a Vaduz al Tour de Suisse. Molto dignitoso fu anche il Giro di Alberto Marzaioli, onesto pedalatore di Maddaloni, nel casertano.

L’edizione 2013 avrà di nuovo tra le partenze quella di Sorrento, nella terza tappa che toccherà anche Sant’Agnello, con ben tre giri nel centro storico. Il presidente del comitato di tappa è l’avvocato Stefano Pecchia, appassionato presidente di società, infaticabile organizzatore. Il programma di avvicinamento è stato ricchissimo di eventi: convegni, dibattiti, mostre fotografiche, uno straordinario museo della bicicletta che resterà aperto fino al 6 maggio a Sant’Agnello, in viale dei pini.

Watch live streaming video from caleschannel at livestream.com