“Gli avversari devono rispettare di più gli Heat”, parola di LeBron James

Secondo la stella dei Miami Heat, gli avversari dovrebbero parlare meno e prendere più seriamente la sua squadra, che ora ha tutte le motivazioni per non lasciare superstiti nei playoff.

Dopo le ultime dichiarazioni di Jennings e dei Bucks, che hanno dichiarato di essere sicuri di passare sugli Heat in sei gare, la franchigia di South Beach non ha preso la situazione nel migliore dei modi e proprio il suo uomo migliore, The Chosen One, non riesce a capire perchè, nonostante i record macinati e il titolo dell’anno scorso, gli avversari li prendono con così tanta leggerezza.

“Non riesco a capire il motivo di questa situazione. Noi siamo quel tipo di squadra che rispetta gli avversari, ma non riceviamo mai il rispetto dovuto in cambio. Ma va bene lo stesso.”

Anche Bosh e Wade hanno parlato e, come il compagno, hanno qualche perplessità sul comportamento degli avversari.

“Se prima avevano la nostra attenzione, ora ne hanno ancora di più.”

Queste le parole di Chris Bosh che, se l’anno scorso ha dovuto saltare gran parte dei playoff, quest’anno sarà in prima fila per tentare di riportare il titolo a Miami.