PIANO B La 38/a giornata del campionato cadetto

paulinho

Vincono le tre di testa, arrancano le prime inseguitrici. Allarme rosso per i playoff. In coda il Vicenza continua a vincere, ora è solo a 2 punti dal disputare i playoff. Ce la può fare.
CESENA-LANCIANO 1-1
6′ Piccolo (L), 57′ Succi (C)
Bella partita tra Cesena e Lanciano. Gli ospiti subito in vantaggio con una rete di Piccolo a coronare un veloce contropiede. Pareggio del Cesena con Succi che mette dentro un cross dello scatenato D’Alessandro. È proprio lui, il romano classe ‘’91, ad essere il migliore in campo. Quest’anno sta mostrando una continuità propria dei giocatori di livello.
MIGLIORE: D’Alessandro(C)

CITTADELLA-JUVESTABIA 1-0
57′ Di Carmine (C)
Il Cittadella vince una sfida essenziale in chiave salvezza e si porta a +5 dalla zona playout. La vittoria arriva grazie alla prestazione ispirata della coppia d’attacco Di Carmine-Di Nardo. Scegliamo il primo come migliore in campo anche perché è l’autore della rete che decide la partita.
MIGLIORE: Di Carmine (C)

CROTONE-REGGINA 2-2
22′ rig. Gerardi (R), 33′ rig. e 58′ rig. Gabbionetta (C), 91′ aut. Del Prete (C)
Derby calabrese con vista salvezza. Il protagonista è l’arbitro Tommasi. Fischia ben 3 rigori, 2 al protone e uno alla Reggina per falli di mano, il primo rigore per il Crotone è inesistente. Quanto ormai sembra finita attiva il pareggio degli uomini dello stretto con un goal di Freddi su azione da calcio d’angolo, anche qui se l’arbitro avesse fischiato fallo in attacco non avrebbe sbagliato.
MIGLIORE: Ciano(C)

GROSSETO-LIVORNO 0-3
13,  63′ rig. e 70′ Paulinho (L)
Partita incredibile. È il Livorno a passare col solito Paulinho. La gara sembrerebbe già finita dopo 13’ ma non è così. Il merito è del Grosseto che non ti aspetti. I maremmani mettono sotto il Livorno e riescono a sbagliare l’impossibile. Ben 2 calci di rigore (uno tirato alto da Del Vecchio, l’altro parato a Piovaccari da Fiorillo), un’occasione per Del Vecchio da distanza zero e altri pericoli vari. Nella ripresa le due espulsioni prima di Biraschi e poi di capitan Del Vecchio condizionano il match. Paulinho ne fa altri 2 e arriva a quota 18, il Livorno sale a 73 punti.
MIGLIORE: Fiorillo(L)

NOVARA-MODENA 0-1
54′ Gozzi (M)
Partita equilibrata al Piola. I padroni di casa non riescono a recuperare il goal di Gozzi arrivato ad inizio ripresa. Il migliore è Buzzegoli, piacevole scoperta del centrocampo del Novara. Ormai non è giovane, 30 anni, ma si sta affermando mettendo in luce grandi capacità balistiche e buoni piedi in regia. Oggi per lui un palo su punizione e un bel tiro a giro da fuori parato da Colombi.
MIGLIORE: Buzzegoli(N)

SASSUOLO-BARI 2-1
23′ Pavoletti (S), 73′ Defendi (B), 79′ Terranova (S)
Il Sassuolo domina e vince meritatamente. La serie A sempre più vicina. Tutta la squadra gioca bene, ma sopra le righe sono Berardi, un giocatore di un altro livello, e Pavoletti, che durante l’anno ha dimostrato di essere il vero riferimento davanti per Di Francesco.
MIGLIORE: Berardi(S)

SPEZIA-EMPOLI 3-0
12′ Antenucci (S), 40′ Okaka (S), 68′ Di Gennaro (S)
Tonfo dell’Empoli. Nei toscani giornata no di Maccarone e Saponara e un Bassi impreciso. Lo Spezia invece è compatto e propositivo, guidato da un ispiratissimo Di Gennaro. Lui il 25enne scuola Milan è nettamente il migliore in campo.
MIGLIORE: Di Gennaro(S)

TERNANA-VARESE 0-1
47′ Neto (V)
Prova di forza del Varese che va a Terni ad imporre il suo gioco e porta a casa tre punti importantissimi per la corsa playoff. La partita è a senso unico e a deciderla è il capitano del Varese, Neto Pereira, migliore in campo.
MIGLIORE: Neto Pereira (V)

VICENZA-PROVERCELLI 3-1
13′ Bojinov (V), 55′ Malonga (V), 58′ Bellazzini (V), 70′ Iemmello (P)
Continua a sperare il Vicenza. Obiettivamente la squadra veneta è più forte della Pro Vercelli. Giocatori del calibro di Bojinov, Malonga, Padalino non dovrebbero lottare per evitare la retrocessione in Lega Pro. La differenza si vede, la vittoria arriva fluida anche se va dato merito alla Pro di aver combattuto per tutti i 90 minuti. Da segnalare, oltre ai già citati, anche Giacomelli e Bellazzini. Il migliore è Malonga, autore di un goal di testa e di un bell’assist per la rete del 3-0.
MIGLIORE: Malonga(V)

ASCOLI-PADOVA 0-1
33′ Ze Eduardo (P)
Brutta sconfitta casalinga per l’Ascoli. Disfatta a mio parere immeritata. Sono i bianconeri di casa, infatti, a fare la partita. A decidere però è un gran goal di Ze Eduardo con un gran tiro da fuori.
MIGLIORE: Ze Eduardo(P)

VERONA-BRESCIA 4-2
4′ e 11′ Caracciolo (B), 6′ Jorginho (V), 57′ Gomez (V), 71′ e 88′ Cacia (V)
Partita scoppiettante. In poco più di dieci minuti traversa di Gomez, vantaggio di Caracciolo, pareggio di Jorginho, nuovo vantaggio di Caracciolo. Alla lunga viene fuori però il Verona con il suo bomber, Daniele Cacia. Con una doppietta l’attaccante scaligero si porta a quota 20 in testa alla classifica marcatori. Ma quello che più conta è la vittoria del Verona, ora è +9 sull’Empoli. I playoff sono attaccati ad un filo. Il Brescia sconfitto si fa superare dal Varese, ora sarebbe fuori dai playoff.
MIGLIORE: Cacia(V)

Gli Highlights di Verona Brescia:

CLASSIFICA:

Sassuolo 80, Livorno 73, Verona 72, Empoli 63, Novara 59, Varese 55, Brescia 53,  Modena 51, Padova 50, Juve Stabia 48, Spezia 48, Cittadella 47, Ternana 47, Crotone 47, Cesena 46, Bari 44, Lanciano 44, Reggina 42, Ascoli 40, Vicenza 38, Pro Vercelli 31, Grosseto 23.
(Penalizzazioni: Bari -7; Grosseto -6; Novara -3; Reggina, Crotone, Modena e Padova -2; Ascoli, Empoli e Varese -1).