Lewandowski forza 4, Real Madrid annichilito

BORUSSIA LEWA

Il Bayern chiama il Borussia risponde. Dovevano essere due semifinali equilibratissime e invece dopo le partite l’andata sembra già tutto finito. Roboante 4 a 1 del Dortmund che grazie ad uno straordinario Lewandowski autore di un incredibile poker vede la finale di Wembley. I Blancos tengono per i primi 45’ ma affondano nella ripresa sotto i colpi dell’infallibile bomber polacco. 

LE SCELTE – Klopp ha tutta la rosa a disposizione e si presenta all’attesissimo appuntamento nelle migliori condizioni possibili  schierando il classico 4-2-3-1.  Sulla mediana Bender preferito a Kehl per affiancare l’intoccabile Gundogan. Artiglieria pesante davanti con i soliti Blaszczykowski, Gotze e Reus alle spalle della punta Lewandowski. Modulo speculare per Mourinho che però deve fare i conti con diverse assenze. In porta come già preannunciato in conferenza stampa Diego Lopez ancora preferito a Casillas. Classifica formazione sino all’attacco dove ci sono due cambiamenti, Modric al posto di Di Maria e davanti El Pipita Higuain preferito a Benzema.

PRONTI VIA GOL – Partenza a razzo del Borussia che dopo solo 7 minuti passa in vantaggio con il bomber Lewandowski. Cross morbido al centro di Gotze e taglio perfetto della punta polacca che anticipa un colpevole Pepe siglando così la 31^ rete stagionale. Il Westfalenstadion è subito una bolgia. Ci mette un po’ il Real a riprendersi e al 24’ lo fa con una punizione del suo uomo-simbolo Cristiano Ronaldo che Weidenfeller in tuffo riesce a neutralizzare.

RONALDO E PATTA – La punizione del portoghese incoraggia i suoi che con il passare dei minuti riescono ad allentare la terribile pressione dei primi minuti portata dai tedeschi e poco prima dell’intervallo trovano il pari proprio con Ronaldo. Ripartenza dei Blancos con decisivo errorore di Hummels che spiana la strada ad Higuan che serve CR7 al centro che a porta vuota appoggia in rete. Si va negli spogliatoi con il punteggio in parità.

POKER LEWANDOWSKI– Come nell’occasione del primo tempo il Dortmund va ancora in gol dopo pochi minuti e ancora con il suo bomber. Tiro sporco di Reus dal limite che si trasforma in assist per Lewandowski che sul filo del fuorigioco si gira in aria e deposita in rete il gol del nuovo vantaggio. Passano 5 minuti ed è ancora lui, ancora Lewandowski per la tripletta personale. Gol pazzesco del polacco che in aria arpiona il pallone, manda a vuoto Pepe e di destro fulmina Lopez sotto l’incrocio. La serata perfetta di Lewandowski però non è ancora finita. Al 66’ Xabi spinge in aria Reus e il signor Kuipers non ha dubbi nel decretare calcio di rigore. Sul dischetto va ovviamente il polacco che di potenza batte Lopez e sigla il sensazionale poker. Impazziscono i tifosi del Borussia sugli spalti.

GIRANDOLA DI SOSTITUZIONI – Corre ai ripari Mourinho che butta nella mischia Di Maria e Benzema al posto degli spenti Modric e Higuain ma è sempre Lewandowski che in paio di occasioni rischia addirittura di fare il 5°. Risponde Klopp inserendo Kehl, Grosskreutz e Schieber. Nel finale spazio anche per Kakà ma il risultato finale non cambia. Il Borussia Dortmund batte per 4 reti a 1 il Real Madrid.