Montella: “Non lascerò Firenze”


montella

Vincenzo Montella, tecnico viola, ha parlato ai microfoni della sala stampa alla vigilia del match con il Palermo.

FUTURO “Di rumors ce ne sono sempre tanti. E’ stato estrapolato un tema da un contesto più ampio. Non c’è nessuna possibilità che io non continui il mio rapporto con la Fiorentina”.

TONI-JOVETIC “Ogni elemento della squadra domani merita solo applausi. Anche Toni e Jovetic a prescindere dal loro futuro, e io sarò il primo a battergli le mani”.

TONI “Noi come società non abbiamo deciso nulla, abbiamo situazioni aperte ma ancora non c’è niente di definitivo”.

FORMAZIONE “Non sono due partite che cambiano i destini dei giocatori. Dipende dalle scelte che farà la società in futuro, noi conosciamo bene i valori dei singoli giocatori”.

GIUSEPPE ROSSI: “Ho visto una netta crescita sul piano fisico e del coraggio. Non so se riuscirà a giocare, vediamo come vanno i prossimi allenamenti”.

DOMANI: “E’ una trappola, adesso hanno uno spirito combattivo che gli ha trasmesso l’allenatore. Potrebbero essere meno preoccupati e quindi giocare più liberi. Il Milan le partite le deve ancora vincere, al di là del logo della Champions che hanno già messo sulla nuova maglia. Noi non ci rimproveriamo nulla”.

GOAL: “L’ideale sarebbe che non ci fossero errori. Dobbiamo migliorare, ma già da inizio anno siamo progrediti molto”.

CONDIZIONE : “La gara di mercoledì è stata molto dura anche dal punto di vista mentale”.

GIOVANI: “Abbiamo giovani interessanti che in futuro potranno giocare nella Fiorentina. Ma adesso, anche per rispetto di chi ha giocato poco, preferisco dare spazio a chi ho a disposizione”.

CHAMPIONS : “Non ci rimproveriamo nulla. Loro se non vincono con la Roma devono vincere a Siena, non sarà facile”