Mario Gomez-Fiorentina: è fatta!

945036_10201371612670862_1019259361_n

Una telefonata Rummenigge-Della Valle ha sbloccato la trattativa più importante dell’estate fiorentina, Mario Gomez è un nuovo giocatore della squadra viola.

L’ex-centravanti del Bayern Monaco, che da qualche giorno si allenava a parte, mentre i campioni d’Europa seguivano le direttive di Guardiola, vestirà la maglia viola per i prossimi 4 anni. La Fiorentina verserà nelle casse del Bayern Monaco la bellezza di 16 milioni di euro subito, e altri 4 nei prossimi anni. Un’operazione di 20 milioni di euro complessivi, dunque, che porta nella culla del Rinascimento uno dei centravanti più forti, e decisivi, del panorama europeo.

Non è servito a molto l’ostruzionismo (o presunto tale) del presidente del Napoli Aurelio De Laurentis, il quale, negli ultimi giorni, aveva bussato alla porta di Rummenigge con una buona offerta, forte dei 64 milioni di euro incassati dallo sceicco del PSG per la cessione di Cavani. Mario Gomez era un promesso sposo della Fiorentina da qualche settimana, ed è rimasto fedele al patto.

Vincenzo Montella potrà gioire, la società dei Della Valle gli ha regalato un altro, ottimo, colpo, anche se adesso inevitabilmente dovrà arrivare il momento delle cessioni: Jovetic andrà sicuramente via, Ljajic dovrà rinnovare, altrimenti le voci su un suo trasferimento al Milan si faranno certezze.

Ripercorrendo la storia di Mario Gomez, i tifosi della Fiorentina hanno da stropicciarsi gli occhi. Il calciatore tedesco, di padre andaluso, ha il vizio del gol da sempre. Nella sua carriera ha collezionato la bellezza di 221 reti, disseminate fra Stoccarda e Bayern Monaco, mentre con la maglia della nazionale tedesca ha segnato 25 reti in 58 partite, una media realizzativa altissima.

Con la maglia dello Stoccarda ha vinto il campionato nella stagione 2006-07, ha poi vestito la maglia del Bayern Monaco dal 2009-10 vincendo praticamente tutto: 2 Bundesliga, 2 DFB-Pokal, 2 supercoppe, ma soprattutto la Champions League, proprio l’anno scorso.

Proprio nell’ultimo anno Gomez è stato vittima di un grave infortunio, che ha pregiudicato la sua presenza nella maggior parte della stagione del Bayern, tanto che il suo sostituto, Mandzukic l’ha rimpiazzato in maniera così egregia che all’inizio dell’era Guardiola il Torero è stato messo alla porta dalla dirigenza monegasca. Un autentico colpaccio della Fiorentina, che si è assicurata il centravanti di razza che Montella tanto chiedeva.

La presentazione del nuovo acquisto della Fiorentina dovrebbe tenersi il 10 luglio, mercoledì, giorno del compleanno di Super Mario.

Benedetto Greco