Tre Penne storico, vittoria in Champions League

1957820_w2

E’ storia. Quella avvenuta due sere fa allo stadio Olimpico di Serravalle, nella Repubblica di San Marino, è semplicemente storia. Per la prima volta in assoluto una squadra sanmarinese ha vinto una partita in campo internazionale! E non si è trattato di una gara qualunque, ma nientemeno che di una partita di Champions League, la maggiore competizione europea per club. A dire la verità si trattava di una partita del primo turno preliminare e il risultato finale di 1-0 non è bastato per passare il turno a causa dello 0-3 maturato all’andata, tuttavia giocatori e tifosi hanno accolto questo successo con grandissimo (e giustissimo) entusiasmo. La squadra che ha scritto questa pagina storica del calcio della repubblica del Titano è stata quella che ha vinto gli ultimi due campionati sanmarinesi, il Tre Penne, che ha sconfitto i campioni di Armenia dello Shirak Gyumri.

LA PARTITA – Gara subito in discesa per i bianco-blu di casa, che si sono trovati in vantaggio dopo poco più di un minuto a causa di un clamoroso autogol del ghanese Kyere, il quale, nel tentativo di appoggiare all’indietro verso il portiere, ha colto in controtempo l’estremo difensore. Da qui in poi è stato un assolo degli ospiti che, pur avendo una formazione piena di seconde linee, non ci stava a perdere. L’attacco armeno si è però infranto sulla solida difesa del Tre Penne, che ha avuto sugli scudi il portiere Federico Valentini, autore di parate straordinarie, che hanno impedito all’ivoriano Fofana di portare il match in parità, segnando ancora dopo la tripletta dell’andata. Vittoria all’italiana per una sanmarinese, dunque, ma forse, proprio perché così sofferta, ancor più bella da vivere e festeggiare.

SPERANZE – Domani sera, inoltre, saranno in gara altre due squadre della repubblica del Titano in campo internazionale. Nel primo turno preliminare di Europa League, infatti, il La Fiorita avrà un compito proibitivo sul campo dei maltesi del Valletta (l’andata a Serravalle è finita con una sconfitta per 0-3), mentre il Libertas coltiva ancora speranze per la qualificazione: la sconfitta all’andata solo per 0-1 sul campo bosniaco del Sarajevo fa sperare. Che sia in arrivo uno storico bis?

Per la cronaca, l’altra gara della notte di Champions ha visto i faroesi dell’EB/Streymur sconfiggere per 5-1 gli andorrani dei Lusitanos, conquistando così il passaggio del turno dopo il 2-2 maturato all’andata.

Per concludere, ecco l’azione del comico autogol che ha deciso la partita: