La Fiorentina ufficializza Mario Gomez. E lunedì arriva Ilicic

mario gomez

Le principali trattative di giornata

MARIO GOMEZ

Il Bayern Monaco aveva già dato il suo consenso ufficiale. Adesso, anche la Fiorentina conferma l’arrivo in viola di Mario Gomez: “ACF Fiorentina e FC Bayern Monaco annunciano di aver raggiunto un accordo per il trasferimento in viola a titolo definitivo del calciatore Mario Gomez Garcia, accordo subordinato alla firma del contratto economico da parte del giocatore e alle visite mediche che il calciatore sosterrà’ al suo arrivo a Firenze”.

LEANDRO DAMIAO

Leandro Damiao si avvicina al Napoli. Gli incontri in Brasile con l’agente del calciatore proseguono bene, è stata ridotta la distanza sull’ingaggio e adesso si discute sui diritti d’immagine. Oggi avverrà anche un summit con lo sponsor tecnico dell’attaccante, che ha un contratto da 1 milione di dollari all’anno. Una soluzione può essere quella di lasciare i diritti al giocatore soltanto per il Sudamerica.

SKORUPSKI

Un nuovo portiere per la Roma, si chiama Skorupski, classe 1991 che arriva dal Gornik. Costo dell’operazione un milione di euro, il giovane portiere ha sostenuto oggi le visite mediche, e tra domani e domenica raggiungerà i nuovi compagni a Riscone di Brunico.

 ILICIC

 Dopo Mario Gomez, ecco Josip Ilicic. La Fiorentina non si ferma. In queste ore il Palermo ha abbassato le pretese, e la società viola è venuta incontro alle richieste dei rosanero. Ilicic si trasferirà alla Fiorentina per 10 milioni di euro, bonus compresi.
DIGNE’ 
Lucas Digne è sempre più vicino al Monaco. Ora lee parti sono più vicine. Ci sono stati nuovi contatti per l’esterno dell’U-21 che piace anche al Paris Saint-Germain. Ad inizio della prossima settimana, se tutto procederà al meglio, il giocatore potrebbe già raggiungere i nuovi compagni in ritiro.

MARQUINHOS

Marquinhos vede  il Paris Saint-Germain. La trattativa tra la Roma e il club francese procede spedita, la distanza si è ridotta anche perché il Psg vuole risolvere presto la situazione anche perché Leonardo, dopo le dimissioni, vorrebbe anche decider cosa fare e dunque sistemare la squadra già per la prossima settimana.