Solito Mou: “Europa League inutile. Conta solo la Champions”

mourinhoIl tecnico lusitano, come al solito, non ha peli sulla lingua. In un’intervista alla Bbc annuncia gli obiettivi stagionali del Chelsea ed esprime il suo punto di vista sull’Europa League, manifestazione vinta lo scorso anno proprio dai londinesi.

Anno nuovo, Mou vecchio.

Il brizzolato tecnico portoghese, ai microfoni della Bbc, ha parlato a tutto tondo degli obiettivi del suo nuovo Chelsea. Ecco i punti evidenziati da Maidirecalcio:

PREMIER LEAGUE L’obiettivo del lusitano è ovvio, centrare il terzo titolo alla guida del club di Londra:

Ovviamente voglio provare a vincere il campionato che, nel nostro caso, è il più difficile d’Europa. La cosa più importante nel calcio è essere la migliore squadra della stagione e provare a vincere, sempre. Spero che i miei giocatori diano il massimo, a partire da Terry e Lampard. Non mi importa del loro passaporto e della loro data di nascita, mi interessano solo le prestazioni. Se loro fanno meglio dei giovani giocano, viceversa non giocano.”

EUROPA Ecco il Mou-pensiero in merito alla manifestazione vinta lo scorso anno dai blues (Benitez ne sarà sicuramente contento..):

“Non voglio che i miei giocatori pensino che l’Europa League sia la nostra competizione. La Champions League è l’unica competizione europea che dobbiamo giocare e in cui dobbiamo dare il nostro meglio. Io non voglio vincere l’Europa League, voglio la Champions: vincere l’Europa League sarebbe una grande delusione per me.

ROONEY Stilettata finale su un giocatore avversario, Wayne Rooney, più volte accostato al suo Chelsea in questa sessione di mercato:

“Se Wayne è una seconda scelta nel Manchester United, questo potrebbe avere delle conseguenze sulla nazionale inglese”.