Milan, si lavora sulla tattica. Intanto Poli sogna…

POLI MILANRipresi gli allenamenti in casa rossonera dopo la giornata di riposo di ieri. A fine seduta, ai microfoni di Milan Channel, Poli rilascia la sua prima intervista sul canale ufficiale rossonero: l’obiettivo è il Brasile.

È cominciata oggi la seconda settimana di preparazione in casa rossonera.

Dopo la giornata di riposo concessa da Allegri, la squadra si è ritrovata in mattinata a Milanello per eseguire esercizi prevalentemente atletici: potenziamento muscolare, lavoro a terra, movimenti a corpo libero e lavoro con gli ostacoli (alti e bassi). Poi un po’ di lavoro in palestra e scatti sui 400 metri. Nel pomeriggio, invece, la più interessante parte tattica: scambi di prima, rasoterra e al volo, tra i giocatori, seguiti da una serie di partitelle 5 contro 5 a tre tocchi con l’obiettivo di realizzare gol di prima. Infine, a chiudere l’allenamento,  una partitella su metà campo con una sola porta. Anche per domani è previsto un doppio allenamento.

Al termine dell’allenamento, ai microfoni di Milan Channel si è presentato il neo-acquisto rossonero Andrea Poli. Ecco quanto evidenziato da Maidirecalcio:

AMBIENTE MILAN “E’ una grande emozione, sono molto felice di essere qui… è un sogno, sono riuscito a coronarlo e sono felice. Il Milan è una grande società e una grande squadra, non vedevo l’ora di mettermi a disposizione di allenatore e compagni. Il mio primo impatto è stato positivo, si respira l’aria di una storia importante e vincente, spero di segnare subito un gol decisivo… Mi trovo bene con tutti i compagni, sono seduto al tavolo di Prince ma l’importante è fare gruppo con tutti, perché il gruppo ti fa vincere le partite. Il Milan è nato per vincere, con lavoro e sudore faremo bene su tutti i fronti.”

L’INTER Il passato è un capitolo chiuso. Ora faccio parte del Milan, quello che è successo non mi interessa più, penso solo a far bene qui, a lavorare con determinazione e impegno per vincere sin da subito.”

MONDIALE 2014 “E’ un mio obiettivo, so che posso conseguirlo facendo bene nel Milan. Devo innanzitutto fare bene qui per meritare la convocazione. Vorrei coronare un altro mio sogno“.