Mourinho: «Non venderemo nessuno» e insiste su Rooney

mourinho

 

Solito Mourinho, anche da Giacarta, dove sta preparando il suo Chelsea per la nuova stagione, non cambia lo stile del manager portoghese. Lo Special One ha confermato che non cederà nessuno della sua squadra, anzi vorrebbe ulteriormente rinforzare la rosa, ma questo nel minor tempo possibile, visto che ama avere una squadra pronta già da subito: “Prima ho i giocatori, meglio è” ha affermato Mou. Che sia un segnale ad Abramovich? Infatti non è un mistero che l’ex allenatore dell’Inter voglia nel suo nuovo Chelsea Wayne Rooney, per poi cedere uno fra Demba Ba e Fernando Torres.

Mou non ha parlato solo di Chelsea, però. Ha spiegato ancora una volta i motivi della sua scelta, del perché è tornato in Inghilterra, considerata per lui la “terra promessa”, l’habitat naturale per il suo lavoro.

Ha parlato anche del suo ex calciatore, Cristiano Ronaldo“Il Real Madrid è un club talmente ricco che non ha bisogno di vendere. So che Ronaldo ama i Red Devils ma penso che alla fine resterà. Questa è la mia sensazione”.

Infine non poteva mancare la prima stilettata nei confronti di uno dei suoi prossimi rivali, David Moyes, nuovo allenatore del Manchester United. Alla domanda “Cosa ne pensa di lui?” ha risposto: “Potrei dire che è un grande allenatore, che merita quest’opportunità, che deve avere tempo per lavorare allo United, che non ha vinto nulla perchè vincere con l’Everton non è poi così semplice. Ma cadrei in un tranello…immaginate cosa succederebbe se dovessi parlar male di lui. Preferisco allora non dire nulla, nessuno così potrà speculare sulle mie parole se non dico nulla!”