Calciomercato Serie A, le trattative di oggi

Jackson-Martinez

Il Napoli molla Jackson Martinez, questo secondo le parole del direttore sportivo azzurro Riccardo Bigon, che però aggiunge: “Qualcosa in attacco lo faremo ancora”. Intanto gli agenti del giocatore sono in Italia…il discorso con la Juventus per Juan Camilo Zuniga sembra improvvisamente chiuso, gli azzurri non lasceranno partire il colombiano. Intanto è stato ufficializzato in giornata l’arrivo in prestito dal Liverpool del portiere Pepe Reina. L’ad del Milan, Adriano Galliani, afferma di aver mollato la pista Silvestre, che sarebbe potuto arrivare dall’Inter, “Ci stiamo muovendo su altri obiettivi”, dichiara il plenipotenziario rossonero, si fa il nome di Rojo dello Sporting Lisbona, con il genoano Granqvist come alternativa. E proprio il Genoa sarebbe sulle tracce di Silvestre.

Per quanto riguarda Keisuke Honda si parla di offerta congrua, il giapponese potrà approdare a Milanello in tempi brevi, salvo complicazioni. I rossoneri prestano infine Zigoni al Lecce. La Roma ha confermato Osvaldo, che quindi al momento non dovrebbe partire nonostante una situazione ambientale non delle più facili. Per Borriello invece c’è il Malaga, fattosi vivo con i giallorossi nelle ultime ore, ma resta sempre in piedi l’ipotesi Inter, che potrebbe privarsi di Tommaso Rocchi: per l’esperto attaccante veneziano sono arrivate due ricchissime offerte da Malesia e Qatar, il giocatore ci sta pensando. Sempre la Roma continua il pressing per l’ivoriano Gervinho dell’Arsenal, c’è una differenza di 2 milioni fra domanda ed offerta (7 proposti contro 9 richiesti).

La Fiorentina cerca il duo del Cagliari Agazzi-Nainggolan, ad avere la priorità per ora è soprattutto il portiere. Al Sassuolo piace il neomilanista Duvan Zapata, il Catania invece prepara il colpo Gino Peruzzi dal Velez Sarsfield. L’attaccante rumeno Ciprian Marica chiude alla Lazio, Molinaro dello Stoccarda vuole tornare in Italia, smentito invece l’interessamento della Juventus per Jonathan Biabiany. Infine Marcelo Larrondo passa dal Siena al Torino in comproprietà per 750mila euro.