Serie A, boom di abbonamenti!

abbonamentiIl Corriere dello Sport segnala un dato importante: la prossima stagione vedrà un aumento del pubblico in quasi tutti gli stadi. Sono quasi 30.000 le tessere vendute in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

L’arrivo in Italia di alcuni grandi campioni, cosa che non accadeva da diversi anni, ha prodotto un primo beneficio nelle tasche delle società: rispetto allo scorso anno, sono 27.744 gli abbonamenti in più registrati in serie A. Un vero e proprio boom si è registrato a Firenze dove, grazie alla bella campagna acquisti della società che ha portato in riva all’Arno anche il centravanti tedesco Mario Gomez, gli abbonati sono più che raddoppiati: dai 9.600 dello stesso periodo della passata stagione, ai 19, 630 di questi giorni.

Bene anche la Juventus, che ha esaurito in pochi giorni i 28.000 abbonamenti a disposizione nello “Juventus Stadium”, e il Verona, tornato in A dopo 11 anni e capace di far sottoscrivere, grazie ad un ottimo mercato, 15.122 tessere ai propri appassionati. Un aumento poi si è registrato anche a Catania (che ha sfondato quota 10.000), a Genova, sponda rossoblù (13.500), a Livorno, Parma, Torino e Udine. Ottima anche la risposta delle big: Milan (18.000, contro i 12.000 dello scorso anno), Inter (23.500 contro 22.700), Napoli (6.000 contro 3.000) e Lazio (16.000 contro 11.000), hanno fatto registrare degli incrementi importanti. Incrementi destinati ad aumentare dato che i tifosi hanno circa un altro mese e mezzo di tempo per abbonarsi.

Le società in calo rispetto allo stesso periodo del 2012, tralasciando il Sassuolo, che non ha ancora aperto la campagna abbonamenti, e Chievo e Cagliari, che non hanno fornito i dati, sono solamente tre: la Roma, la Sampdoria e l’Atalanta. Tre piazze calde che hanno tutto il tempo per ribaltare questa tendenza.