Kerimov è stanco. A sorpresa Eto’o in vendita?

eto'o camerun

Colpo di scena in Russia. Suleiman Kerimov è stanco del calcio, è stanco di fare follie per l’Anzhi Makachkala e vuole effettuare tagli netti. Ha deciso per una svolta al risparmio: dopo le spese faraoniche degli ultimi anni ora il dietrofront sul mercato. Niente più record infranti come l’acquisto di Samuel Eto’o bensì un progetto a lungo termine, capace di ridurre il budget del club da 180 milioni di dollari a 50-70 milioni come ha confermato anche il direttore sportivo Konstantin Remchukov sul proprio profilo Twitter: “Il budget verrà ridotto e la società sarà radicalmente ristrutturata. I giocatori più costosi lasceranno il club quanto prima, per poi ripartire con una nuova politica voluta dal proprietario Kerimov, che presto fornirà informazioni più complete sul futuro del club”.

Proprio l’ex interista Eto’o, con i suoi 20 milioni di ingaggio a stagione, sarebbe il primo pezzo pregiato messo in vendita, a seguire Willian e poi i russi Igor Denisov, Yury Zhirkov e Aleksandr Kokorin.

Quest’anno il rendimento in campionato è estremamente deludente. Nelle prime 4 giornate della Russian Premier League la squadra ha raccolto due punti e la mancanza di vittorie e’ costato il posto al tecnico Rene Melensten, che ha resistito appena 16 giorni in panchina dopo l’addio dell’olandese Guus Hiddink. Il prossimo allenatore, probabilmente Gazdhi Gadzhiyev, rischia di dover lavorare con una rosa rivoluzionata rispetto a quella attuale. Per una società che ha investito milioni su milioni ritrovarsi  al 13° posto in campionato e al massimo con un paio di partecipazioni in Europa League non deve essere soddisfacente e così Kerimov ha deciso di utilizzare il metodo parsimonioso. Parliamo comunque di 50 milioni di euro ma si tratta, per le casse dell’Anzhi, di un ridimensionamento inaspettato.

Secondo i colleghi di Sport Express il giocatore più pagato della storia del calcio (20 milioni l’anno) costerebbe solo 20 milioni di euro, una cifra alla portata di molte big italiane.