Il Bayern soffre ma vince 1-0 sull’Eintracht

bayern3

Continua a marciare a punteggio pieno il nuovo Bayern Monaco di Pep Guardiola. I campioni d’Europa infatti si sono imposti anche a Francoforte contro l’Eintracht che è stato battuto per 1-0. L’ex Barcellona si affida ad un inedito 4-1-4-1 con Schweinsteiger davanti alla difesa e il solo Mandzukic in attacco. Finiscono in panchina Robben e Mario Goetze alla prima convocazione con la nuova maglia del Bayern.

SUBITO MARIO- Neanche il tempo di sistemarsi in campo e il Bayern sfiora il vantaggio al 9′ con Kroos che, su perfetto cross di Alaba da sinistra, centra il palo alla sinistra di Trapp con un colpo di testa. La gioia per la banda di Guardiola, però, è solo rimandata. Tre minuti dopo, infatti, Thomas Muller piazza un preciso cross da destra che Mandzukic in semirovesciata gira in rete la seconda rete in due partite. E’ il gol dell’1-0. Il primo tempo è tutto di marca bavarese e Dante sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Kroos si ritrova a tu per tu col portiere Trapp che è bravo a respingere il tentativo in acrobazia del brasiliano.

GIALLO EINTRACHT- I padroni di casa fanno davvero poco per mettere paura ad un inoperoso Neuer. Al 41′ tuttavia ci riescono eccome. Su un calcio d’angolo da destra Flum scavalca, con una perfetta torre, Neuer trovando tutto solo Meier che insacca il gol del pareggio. La gioia dell’Eintracht però viene strozzata in gola perchè l’assistente annulla per fuorigioco dello stesso Meier. In realtà a tenere in gioco il centravanti di casa c’era Boateng.

NIENTE GOETZE- La ripresa scivola via con ritmi molto bassi. L’Eintracht prova ad alzarsi un pò e rendersi pericoloso ma non ci riesce praticamente mai. Il Bayern dal canto suo prova, anche con l’ingresso di Robben, a pungere in contropiede ma l’ottimo portiere di casa, Trapp, è sempre attento e gli unici pericoli arrivano dai tiri da fuori di Alaba (alto) e Thiago Alcantara (centrale) e da una percussione di Schweinsteiger che centra in pieno il portiere avversario. Non c’è nemmeno spazio per Goetze che rimane in panchina per novanta minuti e rimanda quindi il suo esordio alla prossima settimana. Ma c’è spazio per l’occasionissima per l’Eintracht che non approfitta di una sciagurata uscita di testa di Neuer su Lakic. I padroni di casa recriminano anche per un intervento di Dante su Maier lanciato a rete proprio allo scadere giudicato regolare.