Verso Verona – Milan, Balo-ElSha-Niang nel tridente

balotelli

Negli scorsi giorni si è parlato di razzismo, polemiche, Balotelli, veronesi e bresciani. Oggi zitti tutti, parla il campo. La Serie A si apre con Verona – Milan: al di là del contorno, sarà anche, anzi, soprattutto, una partita di calcio.

QUI VERONA Mandorlini si affiderà probabilmente ad un 3-5-2 con Romulo e Martinho a fare gli esterni, puntando sulla difesa a 3 per contenere l’estro e la concretezza del tridente rossonero. Davanti sono pronti a colpire sulle ripartenze e i calci piazzati gli arieti Toni e Cacia.

HELLAS VERONA (3-5-2) Rafael, Moras, Maietta, Cacciatore, Martinho, Jorginho, Donati, Hallfredsson, Romulo, Toni, Cacia.

QUI MILAN Allegri punterà sul 4-3-3 che ha fatto le sue fortune la scorsa stagione: accanto al Faraone e all’intoccabile Balotelli, visto l’infortunio di Boateng, giostrerà Niang. A centrocampo probabilmente toccherà a Nocerino fare le veci dell’infortunato De Jong, mentre in difesa non è molto probabile il recupero di De Sciglio.

MILAN (4-3-3) Abbiati, Constant, Mexes, Zapata, Abate, Nocerino, Montolivo, Poli, El Sharaawy, Balotelli, Niang.