Domenica di Premier, bene gli Spurs, City ko

soldado

In attesa del piatto forte della giornata, il Monday night dell’Old Trafford tra i padroni di casa del Manchester United e i rivali del Chelsea, la Premier League torna in campo con due sfide alle ore 17. In Galles dopo il 51 torna a giocare in casa nella massima divisione inglese il Cardiff City, che ospita i contendenti al titolo del Manchester City. A White Hart Lane, invece, il Tottenham di Villas Boas, orfano di Bale ormai prossimo al Real Madrid, se la vede con l’altro club gallese, lo Swansea. Andiamo a vedere le gare nel dettaglio.

CARDIFF-MANCHESTER CITY 3-2 – Gara piacevole ed equilibrata quella di scena al Cardiff City Stadium, con entrambe le squadre che nella prima frazione provano a rendersi pericolose con azioni manovrate. Le occasioni, però, stentano ad arrivare fino al finale di tempo, quando un clamoroso buco di Javi Garcia consente a Campbell di trovarsi davanti a Hart, che però chiude bene lo specchio e salva lo 0-0, risultato con cui si chiudono i primi 45 minuti di gioco. La partita esplode però nel secondo tempo: dopo poco più di 6 minuti, infatti, Edin Dzeko porta avanti i Citizens, scatenando però l’orgoglio dei padroni di casa, che prima pareggiano al 60’ con Gunnarsson e poi, con una doppietta di uno splendido Fraizer Campbell, si portano addirittura sul 3-1. A nulla servono poi gli assalti finali del City, che riescono solamente ad accorciare le distanze a tempo scaduto con Alvaro Negredo, non riuscendo però ad interrompere la festa che i tifosi del Cardiff aspettavano da oltre mezzo secolo. Per la squadra di Pellegrini il prossimo impegno sarà all’Etihad contro l’Hull, mentre i gallesi giocheranno di nuovo in casa, stavolta contro l’Everton.

TOTTENHAM-SWANSEA 1-0 – Sfida tra due squadre che sanno giocare bene al calcio quella di Londra, con gli Spurs che provano maggiormente a rendersi pericolosi nel primo tempo. Dopo un palo colpito e diverse occasioni create (da sottolineare quelle per Paulinho e Dembelè) al riposo si va comunque sul risultato di 0-0. La partita gira dopo una dozzina di minuti nella ripresa, quando al Tottenham viene assegnato un calcio di rigore che Roberto Soldado, come contro il Crystal Palace, realizza. Secondo successo di rigore in due partite per gli Spurs, che dunque salgono a 6 punti, ancora a punteggio pieno in attesa del derby del nord di Londra contro l’Arsenal, in scena già domenica prossima. Lo Swansea, invece, trova la seconda sconfitta in due gare, che devono cominciare a incamerare punti già dalla prossima sfida, sul campo del West Bromwich.