Real Madrid, basta Benzema. Battuto il Granada

Karim-Benzema-Real-Madrid_2883339

Vittoria di misura per il Real Madrid allo stadio Los Carmenes di Granada. Ancelotti schiera inizialmente un 4-2-3-1 con Di Maria, Ozil e Cristiano Ronaldo alle spalle dell’unica punta Benzema.  Ancora una volta, a difendere la porta delle merengues, c’è Diego Lopez, mentre Casillas si accomoda nuovamente in panchina.

BUON AVVIO- I blancos partono subito alla grande con un pressing alto condito da inserimenti e conclusioni che portano, dopo appena 10′, al vantaggio firmato Karim Benzema, che, servito da Ronaldo, con un sinistro preciso indirizza la palla nell’angolino. Ma i ragazzi di Ancelotti non si fermano e continuano a pressare e a respingere i timidi attacchi della formazione di casa. Sergio Ramos incorna un cross di Ozil che va di poco alto. Poi la partita inizia a incattivirsi e a spezzettarsi per qualche fallo di troppo. Nel giro di due minuti vengono ammoniti sia Pepe (36′)che Marcelo (38′). Il primo tempo si conclude senza altre emozioni.

RIPRESA SENZA GUIZZI-E anche l’inizio della ripresa non entusiasma. La spinta offensiva madridista sembra essere meno lucida e i tentativi del Grenada ora si fanno più concreti. Anche se è di nuovo Ramos al 53′ a impensierire la difesa biancorossa con un altro colpo di testa parato da Roberto. Al 62′ il Real ci prova ancora. Stavolta con un tiro del nuovo acquisto Isco, anch’esso però parato dall’estremo difensore del Granada. I giocatori più attivi del match sono Ronaldo, che tenta più volte la conclusione, spesso però troppo centrale, e Piti, che si sbatte conquistando preziose punizioni . Neanche i  nuovi entrati del Real (Nacho, Casemiro e Carvajal) smuovono il match dai suoi binari. Nonostante i tentativi Ronaldo e compagni  non riescono a raddoppiare e il Granada non ha importanti occasioni per pareggiare i conti. Termina così una partita non brillante ma che permette ad Ancelotti di conquistare i 3 punti.