Sì, è un Milan da Champions, Psv battuto per 3-0

Mario Balotelli

Prova cinica del Milan che batte per 3 reti a 0 il Psv Eindhoven. Doppietta per Boateng e gol di Mario Balotelli. Olandesi volitivi ma imprecisi sotto porta, complice un ottimo Abbiati. I rossoneri volano nella fase a gironi della Champions League, domani i sorteggi a Nyon.

Primo tempo – Partono bene gli olandesi che si mostrano molto intraprendenti. Milan attento a centrocampo con  davanti Balotelli e El Shaarawy pronti a ripartire. Prima occasione dell’incontro in favore del Psv con il solito Matavz che riesce a sgusciare tra Zapata e Mexes e di testa impegna severamente Abbiati. Ribaltamento di fronte e al 9’ il Milan passa in vantaggio. Montolivo serve centralmente Boateng che da fuori aria scarica una bomba a pelo d’erba che si va ad infilare tra il palo e il guantone di Zoet. Ecco avverarsi una delle più antiche regole (non scritte) del calcio: gol mancato, gol subito. I rossoneri, che per la verità erano apparsi un po’ contratti in avvio, conducono il match per 1-0 e di conseguenza volerebbero alla fase finale della Champions. Adesso il Milan sembra più disteso e, grazie ad una fascia sinistra molto attiva con il duo El Shaarawy-De Sciglio, tenta spesso di infilare la difesa ospite. Dopo un’insidiosa conclusione di Maher sventata in corner da Abbiati, doppia occasione per i rossoneri per allungare il vantaggio. Prima ci prova Montolivo con un bel destro a volo che colpisce l’esterno della rete e poi con un grande El Shaarawy che, servito da un cross rasoterra di De Sciglio, colpisce una clamorosa traversa interna. Rispondono gli olandesi con un tiro-cross di Willems che va a colpire la traversa superiore della porta custodita da Abbiati. Un legno a testa. La prima frazione di gioco si conclude con una punizione potente di Balotelli controllata da Zoet. Primo tempo abbastanza divertente con il Milan, tutto sommato, in meritato vantaggio.

Secondo tempo – Inizio di ripresa con il brivido per i rossoneri. Dopo pochi secondi buona combinazione del Psv che porta Wijnaldum a calciare tutto solo davanti ad Abbiati che riesce a salvarsi in corner. Dopo un periodo di appannamento al 52’ risponde il Milan ancora con El Shaarawy. Lancio lungo per il suo solito taglio in aria, riesce ad anticipare il portiere ma il pallone esce di pochissimo. Passano solo due minuti e il Milan raddoppia. Corner del Faraone dalla destra, torre di Mexes e Balotelli, con una zampata di sinistro,  anticipa la difesa olandese e batte Zoet. Milan 2 – Psv 0. Adesso la strada è veramente in discesa per i rossoneri che vedono da molto vicino il passaggio del turno. Dopo qualche minuto di sbandamento, il Psv riordina le idee e trova l’ennesima conclusione con il solito Schaars che, dopo essersi bevuto Muntari sulla destra, scarica una conclusione tagliata di sinistro che Abbiati, attentissimo, mette in corner. Dilaga il Milan al 77’: ripartenza lanciata da Balotelli, bella palla sulla sinistra del neo-entrato Poli e Boateng di sinistro trova la doppietta personale e il 3-0 in favore dei rossoneri. Il Milan gestisce il risultato fino al 3° minuto di recupero sfiorando anche la 4^ realizzazione con Balotelli e Montolivo. Milan batte 3-0 il Psv e vola nella fase a gironi della Champions.