Record in Bulgaria: l’ex premier 54enne è il calciatore più vecchio d’Europa

bobobo3923s

Chissà quanto sarà stato combattuto da bambino, Boiko Borissov, nel rispondere alla domanda che tutti i giovani ricevono: “Cosa vuoi fare da grande?”.  Molti bambini,  che sognano di diventare dei grandi calciatori, non si immaginano però di poter diventare allo stesso tempo delle grandi figure politiche del proprio Paese.

Lui sì. Boiko Borissov, ex premier bulgaro e attualmente parlamentare e presidente del Gerb, partito fondato da lui stesso, è allo stesso tempo un calciatore professionistico nella seconda divisione bulgara. Fin qui una meravigliosa, quanto curiosa, stranezza. Sapere però che Borissov ha 54 anni ed è il calciatore in attività più vecchio d’Europa ha dell’incredibile. La squadra bulgara che lo ha preso è il Vitosha e ultimamente l’ha pure messo in campo. In Vitosha-Vidima di seconda divisione ha giocato una cinquantina di minuti, disputando, peraltro, una discreta partita, nonostante la longeva età.  

La sua carriera, non calcistica ma politica, è lunga e ricca di incarichi. Sindaco di Sofia fino al 2009, anno in cui prende le redini del governo bulgaro diventando Premier e tenendo l’incarico sino a quest’anno, quando rassegna le dimissioni. Ma la sua vita politica è ancora attiva e il suo partita filo-europeo è trai più importanti del parlamento. Gli impegni calcistici quindi dovranno attendere. Sperino, i bulgari, che il vecchio Borissov  in politica abbia la stessa tenacia di quando gioca a calcio.