Magia di Wenger, Ozil sbarca all’Emirates

BTMB7DSCQAApv2h

Sembrava tutto fermo in casa Arsenal, con Wenger sulle spine e le contestazioni che arrivavano senza sosta. In tarda mattinata, però, il tecnico francese ha tirato fuori l’asso dalla manica che tutti aspettavano: l’acquisto di Mesut Ozil dal Real Madrid. Il club londinese ha messo da subito sul piatto circa 42 mln di sterline, facendo strabuzzare gli occhi di tutte le grandi d’Europa che non credevano in una spesa del genere da parte di uno degli allenatori forse più conservativi della scena calcistica. Wenger aveva già intavolato delle trattative con il club Madrileno per l’acquisto di Angel Di Maria ma, alla fine, il colpo a sorpresa è stato il trequartista tedesco su cui puntavano anche Manchester United e Psg.

“Ozil è un grande giocatore e l’ha dimostrato sia in nazionale che nel suo vecchio club. L’abbiamo osservato per tanto tempo e ha tutti gli attributi che io cerco in un giocatore.”
-Wenger

Proprio i parigini avevano alzato anche l’offerta, ma la squadra di Perez ha declinato, preferendo concludere con i Gunners che avevano già una trattativa ben avviata. Ora Arsene Wenger sembra davvero pronto a tornare tra le grandi della Premier, con un acquisto che potrebbe davvero spostare gli equilibri nella lega inglese, con la possibilità di essere anche integrato da altri rinforzi in arrivo prima della chiusura del mercato.