Wunderbar! La 4a giornata in Bundesliga

1085136-17271042-640-360

Battuta di arresto per le prime, tranne che per il Dortmund ancora a punteggio pieno. Goleade per Stoccada, Amburgo, Hannover e Gladbach: giornata ricca di gol in Bundesliga!

Il gruppetto di testa che dominava fino alla scorsa giornata si prende un turno di pausa. Nessuna vince, solo il Bayern riesce a guadagnare un punticino. O meglio, quasi nessuna vince: il Dortmund di Klopp continua a vele spiegate la sua marcia, trionfando ancora una volta e guadagnandosi il temporaneo primato in solitaria. L’Eintracht di Francoforte non è però un avversario arrendevole: i rosso-neri mettono in seria difficoltà Reus e compagni per quasi tutto il match, inchiodandoli sull’1-1. Soltanto un fantastico Mkhitaryan riesce a risolvere la gara, firmando il gol che vale 3 punti  ed il momentaneo primato. I bavaresi di Guardiola, in campo mercoledì, sembravano invece avere già la testa alla Supercoppa di Germania, poi vinta ai rigori contro il Chelsea di Mourinho. Il Friburgo sembrava essere tornato ai fasti dello scorso anno, con ripartenze fulminanti ed azioni imprevedibili. Risultato in parità che dimostra la fallacia degli “alieni” allenati dal tecnico spagnolo. 

Il Leverkusen doveva vedersela con uno Schalke mai così motivato: una sconfitta e Keller avrebbe abbandonato la nave camminando bendato su una passerella di legno. Per sua fortuna i Konigsblauen giocano la partita della vita ed il Leverkusen, leggermente sottotono, rimedia una scottante sconfitta che fa maturare i primi 3 punti di distacco dal Dortmund capolista. Stesso discorso vale per il Mainz, seppellito di gol in casa dell’Hannover. Non basta il solito Nico Muller: i padroni di casa dano il loro meglio ed i vari Diouf, Ya Konan e Sobiech fanno ballare la samba alla difesa del Magonza. Brutta caduta anche per il frizzante Hoffenheim: lo Stoccarda, come prevedibile, ha dato il benservito a Bruno Labbadia, ed il nuovo arrivato Schneider ha conferito da subito la sua impronta. La squadra sembra posseduta da un nuovo spirito battagliero e , guidata da Ibisevic, mette a segno 6 gol contro una delle squadre più in forma del campionato. Vedremo se anche nelle prossime giornate questa bellicosità verrà riproposta o sarà solo un fuoco di paglia.

l’Hertha Berlino, dopo tre partite giocate in maniera sublime, torna con i piedi per terra venendo sconfitta per 2 reti a zero dal Wolfsburg. La matricola comincia a comprendere le insidie della prima serie e di sicuro affronterà le altre partite con maggiore attenzione. Attenzione che invece non sembra minimamente accostabile come parola all’altra neo-promossa: l’Eintracht Braunschweig rimane con un triste 0 zero in classifica così come nel tabellino della partita odierna. E’ di quattro invece il tabellino dell’Amburgo: show per Van der Vaart e compagni che si fanno beffe degli avversari e guadagnano punti preziosi. Pioggia di gol anche a Monchengladbach: i padroni di casa continuano ad esprimere un calcio divertente ed efficace, con Arango, Herrman e Kruse che mettono in mostra tutte le loro qualità. Nulla da fare per il povero Werder Brema, annientato dalla corsa e dalla voglia dei motivatissimi avversari.

Anche stavolta vi lasciamo con i risultati della giornata e la classifica, insieme ad i gol che hanno portato il Borussia Dortmund a conquistare il momentaneo comando del campionato teutonico. Buon divertimento ed alla prossima giornata!

http://www.youtube.com/watch?v=UHmPZl2Sg8s

RISULTATI
Friburgo- Bayern Monaco 1-1
Amburgo- Eintracht Braunschweig 4-0
Borussia Moenchengladbach– Werder Brema 4-1
Hannover 96 – Mainz 05 4-1
Wolfsburg – Hertha Berlino 2-0
Norimberga- FC Augsburg 0-1
Schalke 04 – Bayer Leverkusen 2-0 
Stoccarda – 1899 Hoffenheim 6-2
Eintracht Francoforte – Borussia Dortmund 1-2

CLASSIFICA: 
Borussia Dortmund 12; Bayern Monaco 10; Bayer Leverkusen 9, Mainz 9, Hannover 9; Hertha Berlino 7; Borussia Moengengladbach 6, Wolfsburg 6, Werder Brema 6, Augsburg 6; Hoffenheim 5; Amburgo 4, Schalke 4; Eintracht Francoforte 3, Stoccarda 3; Norimberga 2, Friburgo 2; Eintracht Braunschweig 0.