Us Open: Azarenka troppo forte, finice il sogno di Flavia Pennetta

Pennetta

E’ finito il sogno di Flavia Pennetta. La tennista azzurra è stata battuta dalla bielorussa n°2 al mondo Viktoryja Azarenka nella semifinale degli Us Open. La brindisina è rimasta in partita fino al 4-4 nel 1° set, quando ha fallito il break point che l’avrebbe potuta portare sul 5-4. Dopo aver conquistato il 1° set l’Azarenka ha cominciato a giocare con più disinvoltura e ha imposto il suo gioco sull’azzurra, che si è dovuta arrendere alla potente bielorussa (risultato finale 6-4 6-2).

Peccato per il 1° set in cui, per molti tratti, la Pennetta era sembrata in grado di poter compiere l’impresa. Grande caparbietà e belle giocate dal fondo hanno messo in crisi il tennis dell’Azarenka che spesso è scesa a rete per risolvere situazioni complicate. Non c’è stata storia invece nel 2° set dove la bielorussa ha subito messo a segno un doppio break che ha spezzato le gambe della Pennetta. Pochi rimpianti per Flavia che ha comunque giocato un torneo da 10 in pagella, che la rilancia prepotentemente nel panorama tennistico mondiale e anche nel ranking. L’Azarenka adesso attende la vincente della sfida tra la n° 1 Serena Williams e la cinese Na Li, dove cercherà di conquistare il 3° slam della sua carriera.